Quando il corpo cambia, la mente cambia…

Comprendere che corpo e mente sono parti inseparabili del tuo essere, che si influenzano vicendevolmente l’un l’altro, ti permette di sperimentare trasformazioni e benefici straordinari.

Una profonda consapevolezza di questo fatto ti apre la possibilità di attingere a risorse inaspettate; ritengo fondamentale fare delle riflessioni a riguardo di un’aspetto importantissimo sia nel percorso dello yoga, che nel percorso di crescita personale in generale.

Oramai si sa, la consapevolezza di come corpo e mente sono collegati si stà sempre maggiormente diffondendo ed è un fatto comprovato. Gli antichi maestri dello yoga avevano avuto questa chiara intuizione alcuni millenni fa e questo è uno dei principi fondanti dello yoga.

Rispetto a questo ti invito a fare delle riflessioni:

  • Come cambia il respiro in base all’emozioni che provi?
  • Come è il corpo quando sei felice e fiducioso?
  • Come è quando sei preoccupato o ansioso?
  • Qual’è le tua postura?
  • Come cammini, come sono i tuoi muscoli e il ritmo del tuo respiro?

ti troverai ad osservare che a ogni esperienza emotiva corrisponde uno schema respiratorio e una postura corrispondenti.  Il corpo risponde invariabilmente, in ogni sua parte e sempre, a ciò che si muove nelle tue emozioni e nella tua mente.

A secondo dell’emozione che provi a livello biochimico avvengono importanti trasformazioni… hai mai fatto caso che una forte emozione quale una grande rabbia ha effetti sul tuo corpo simili a un avvelenamento? Battito che si accellera, amaro in bocca, dilatazione delle pupille e rossore al viso… E l’esperienza del ridere, produce una scarica di endorfine che rigenerano profondamente tutto l’organismo.

La cosa straordinaria e interessante è che può essere vero l’opposto. Il corpo risponde immediatamente ad ogni pensiero ed emozione, se agisci un cambiamento del corpo attraverso specifiche pratiche, agisci un cambiamento sui tuoi pensieri ed emozioni, anche le più profonde, più sottili e inconsce. Su schemi talmente profondi che ti portano a ripetere nella vita lo stesso modo di essere e relazionarti e ottenere sempre gli stessi risultati, spesso non così desiderabili…

Riesci ad immaginarti cosa significherebbe conoscere modi di  cambiare il corpo, e per corpo intendo anche il respiro,  e percepire delle trasformazioni sul tuo stato emotivo e mentale, anche in modo profondo e duraturo?

Il senso di fiducia, autoefficacia  e stabilità, che non dipendono dalle mutevoli circostanze esterne sarebbe notevole. Quello che fa veramente la differenza nella nostra vita non è quello che ci accade, ma come reagiamo a ciò che accade…

Quindi oltre agli straordinari, benefici effetti, che direttamente trae il fisico dalle varie tecniche e pratiche che offre lo yoga, c’è un aspetto più sottile che ci permette di intervenite sulla nostra mente e le sue potenzialità.

Per esempio l’effetto delle posture mantenute (asana), ci permettono di espandere quello che è la limitatezza della nostra memoria muscolare, che è risultato della nostra esperienza e vissuto personale….questa struttura è la conseguenza della nostra storia e allo stesso tempo la struttura che continuiamo a ripetere uguale a se stessa, scordandoci l’ampiezza delle possibilità e la ricchezza di risorse che rimangono inutilizzate.

Questo accade in modo diverso ma simile, sia che agisci delle trasformazioni a livello muscolare, che attraverso una trasformazione ed espansione di schemi  respiratori, che scatenando delle trasformazioni biochimiche intense come nello yoga della risata.

Esplorare le possibilità del proprio corpo equivale ad aprire nuovi orizzonti  e risorse. Veri e propri spazi di coscienza, consapevolezza, potenzialità e intuizione… Tutta la nostra struttura fisica esprime e rispecchia la nostra interiorità e viceversa: quando viene trasformata e sperimento le possibilità del corpo in modo mirato, si possono letteralmente aprire nuovi mondi, percezioni e risorse.

Per me la tua opinione e punto di vista su quanto detto è importante… lascia il tuo commento!

Con Gioia!

Shanti

[box type=”shadow”]

foto-shanty-bioShanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale per insegnanti SIYR e certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance in Authentic Yoga System; dal 2004 insegna yoga. » iscritta allí associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

[/box]

 

6 commenti
  1. PATRIZIA SAVORANI
    PATRIZIA SAVORANI dice:

    MERAVIGLIOSO e concordo con tutto quello che dici!!!!! Lo yoga della risata e le sedute sul respiro sono una cosa che vorrei fare su ogni altra…..mi piacerebbe tantissimo, ma abito a Ravenna e purtroppo non hai ancora programmato niente in zona. Spero di riuscire comunque a venire a un incontro, organizzandomi forse ce la posso fare.
    Ti saluto e ti ringrazio xchè comunque anche solo leggere i tuoi pensieri mi fa gia stare meglio.
    Un abbaraccio
    Patrizia Savorani da Ravenna

    Rispondi
    • shanti
      shanti dice:

      Ciao Patrizia! 🙂 Grazie a te!
      Per lo yoga della risata, fai una ricerca online, molto probabilmente fanno sessioni anche a Ravenna!
      Per il Respiro ci sono delle serate a Rimini, organizzate dalla scuola Skills, se vuoi ti faccio contattare direttamente…o li contatti tu tramite il sito: http://www.respiroitalia.info
      Ti abbraccio!

      Rispondi
  2. Carla Possanzini
    Carla Possanzini dice:

    Trovo il tuo scritto interessantissimo e lo condivido pienamente!
    Diventare più consapevoli del proprio corpo è spesso la via per capire le emozioni e andare verso la consapevolezza. Lo Yoga, con le asana e il respiro, è una via maestra…. Hai perfettamente ragione, lavorare sul corpo porta a delle felici sorprese!
    Grazie per avermi mandato questo articolo, è uno stimolo per continuare!
    Un forte abbraccio

    Rispondi
    • shanti
      shanti dice:

      Carissima Carla,

      Visto le tue competenze ed esperienza, se anche tu dici che “lavorare sul corpo porta a delle felici sorprese” …non può essere che così!!!

      Grazie della tua preziosa condivisione!

      Ti abbraccio forte!

      Rispondi
  3. Maria Rita
    Maria Rita dice:

    Grazie Shanti!! è proprio quello che sto cercando di mettere in pratica con me stessa anche se mi sono accorta che ci vuole pazienza e costanza. Ma per una che soffre di ansia come me è fantastico aver scoperto che tramite il mio corpo posso riuscire a calmare la mia mente, che certe volte sembra incontrollabile. Credo di aver trovato la via giusta….ti abbraccio!! 🙂

    Rispondi
  4. shanti
    shanti dice:

    …pazienza e costanza che saranno ampiamente ripagate!

    E indubbiamente hai tue alleate una conoscenza e sopratutto una pratica che ti permetteranno di risolvere l’ansia…ti pare poco 😉 Grazie per la condivisione… Baci a presto!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *