Quali le migliori posizioni yoga per l’autunno? (video)

Sequenza di posizioni yoga per avere l’energia mentale e fisica per attraversare al meglio questa stagione.

In questo video troverai una sequenza di posizioni yoga ideali per questa stagione, questa pratica ti permetterà di:

  • sostenere l’energia dei polmoni, organi realti alla tristezza, particolarmente provati in questa stagione
  • migliorare la potenzialità respiratoria
  • espandere l’ampiezza della cassa toracica
  • migliorare la postura delle spalle
  • preparare per la pratiche di meditazione e raccoglimento
  • sperimentare profondo rilassamento psicofisico

Siamo nel ciclo di ispirazione della terra, le forze vitali vengono assorbite per essere rigenerate e poi rilasciaste in primavera.

Le giornate si accorciano, il buio che è il tempo che favorisce l’introspezione il ritorno a se stessi.

Muoversi in armonia con il respiro della terra  permette di risvegliare la percezione che siamo cellule di uno stesso organismo e attingere alle risorse e i doni che ogni stagione offre.

“La vera quiete consiste di sostare quando è tempo di sostare e procedere quando è tempo di procedere” I Ching

 

 

Per qualsiasi dubbio o chiarimento rispetto alla pratica non esitare a contattarmi!

[box type=”shadow”]

foto-shanty-bioShanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale per insegnanti SIYR e certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance in Authentic Yoga System; dal 2004 insegna yoga. E’ iscritta all’ Associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

[/box]

15 commenti
    • shanti
      shanti dice:

      Grazie Laura! Commenti come il tuo mi motivano a procedere e mi danno la misura che quello che pubblico risulta utile e interessante…Ti abbraccio…e forse a presto 😉

      Rispondi
  1. Lisa
    Lisa dice:

    Dal freddo e buio autunno (già finito!) della Finlandia, assorbo le tue parole, i tuoi gesti, il tuo sorriso, il tuo sole, e lo trattengo, me ne faccio dono attraverso le pratiche e il tempo che decido di dedicare a me (dopo troppo sonno dei sensi).
    Grazie davvero Shanti,
    ti abbraccio.
    Lisa

    Rispondi
    • shanti
      shanti dice:

      Grazie Lisa per il tuo prezioso commento! 🙂 L’inverno in Finlandia deve essere a dir poco intenso, i respiri della terra lì hanno altri altri ritmi…nel tuo caso anche posizioni e sequenze solari, come la meditazione sulla luce possono compensare e allentare questa intensità.
      Un caro saluto e un grande abbraccio!

      Rispondi
    • Lisa
      Lisa dice:

      Ciao!
      Sai che c’è un ottimo libro, secondo me, pubblicato da Feltrinelli ormai credo più di una decina di anni fa, che si chiama “Il medico di se stesso” di Muramoto. Oltre a dare fondate informazioni di medicina cinese, fa un piccolo sunto della teoria dei cinque elementi e della cucina macrobiotica, che poi è l’applicazione quotidiana della medicina. Si trovano precise indicazioni in riferimento alle stagioni, ognuna delle quali legate a un elemento (metallo in autunno), a un evento atmosferico (aridità per l’autunno), a un organo (polmoni) e a un tipo di cibo(riso).
      Altri due grandi testi su cui puoi trovare ancora più dettagli (anche sui tipi di cottura, per esempio, in autunno si dovrebbero prediligere le cotture al forno), sono del “filosofo/dottore” Kushi Micho, editi da Mediterranee: “Il libro dei rimedi macrobiotici” e “Il libro del do-in” (quest’ultimo un po’ più misterioso per me, ma molto interessante).

      Rispondi
    • shanti
      shanti dice:

      L’alimentazione è uno degli ambiti della mia ricerca e passione, aspetto che ha particolarmente rilievo nella proposta che faccio alle vacanze yoga. é un’aspetto che sia mentalmente che fisicamente svolge un ruolo determinante e cruciale nella nostra vita e nella pratica dello yoga. Quindi grazie davvero perché la tua richiesta mi ispira a introdurre questo argomento, vasto e complesso…quindi non facile, ma a cui vale decisamente portarci l’attenzione,

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *