Una posizione yoga per rigenerare fegato e milza

Come eseguire correttamente la posizione, la preparazione, i benefici.

Mahamudra asana (la posizione del grande gesto) è una posizione yoga particolarmente utile per rigenerare fegato e milza, organi il cui benessere determina una buona digestione e la disintossicazione di tutto l’organismo.

La posizione dona flessibilità alla colonna, stimola le ghiandole endocrine per un’azione regolarizzante sul metabolismo; è di aiuto in caso di obesità  abbinata a un corretto regime alimentare.

E’ indicata in questo periodo dell’anno per sostenere i processi di disintossicazione che in primavera sono particolarmente intensi.

NB. se vuoi fare correttamente questa posizione ed averne il massimo dei benefici, ti consiglio di leggere quanto sotto e di evitare di fare la posizione solo guardando l’immagine. E’ importante entrare nelle posizioni gradatamente seguendo con attenzione tutti i passaggi.

Una posizione yoga per rigenerare fegato e milzaPrima di farla ti consiglio di riscaldare un pò la schiena, se conosci già dei movimenti di riscaldamento puoi fare quelli. In alternativa il gesto di sarduli di cui ti riporto l’immagine e la descrizione, è un ottimo modo per riscaldare la schiena

Mettiti a carponi, fai attenzione che la distanza tra le mani e le ginocchia sia della stessa misura del busto, le ginocchia leggermente divaricate. Inspirando, ruota il bacino verso l’alto, senti la pancia scendere e tutte le vertebre srotolarsi gradualmente finchè il mento si solleva e lo sguardo si rivolge verso l’alto.

Una posizione yoga per rigenerare fegato e milza

Espirando, sempre partendo con il movimento dal bacino senti il sacro scendere, l’ombelico andare verso la colonna e il mento verso il petto.

Ripeti almeno una decina di volte lasciando che sia il respiro lento e profondo a guidarti. Osserva come man mano che ripeti, il movimento diventa sempre più fluido e la schiena si scalda e si rilassa.

 

Una posizione yoga per rigenerare fegato e milzaCome eseguire mahamudra asana :

Siediti con le gambe ben divaricare, se senti che in questa posizione la schiena si incurva è necessario che metti un cuscino o un qualche altro tipo di rialzo sotto i glutei.

Piega il ginocchio destro e porta il piede vicino all’inguine. Inspirando profondamente ruota il busto a sinistra e appoggia le mani sul ginocchio. Espirando e mantenendo la schiena ben allineata, scendi con il busto verso la gamba fin dove ti è possibile senza incurvare la schiena.

Non è necessario che porti la fronte al ginocchio per avere beneficio da questa pratica.

Anche una piccola flessione è sufficiente.  Mantieni la posizione per almeno una decina di respiri che potrai andare ad aumentare gradualmente le volte successive.

Scioglila molto lentamente, rimani qualche secondo in ascolto delle sensazioni che affiorano e ripeti la stessa forma sull’altro lato con gli stessi tempi e modalità.

 Ti è piaciuto questo articolo? Condividi ora con i tuoi amici!

[box type=”shadow”]

foto-shanty-bio Shanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale SIYR e insegnante certificata 200 RYT Yoga Allyance; dal 2004 insegna yoga. Iscritta alla YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.

[/box]

 

8 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *