(VIDEO) 3 posizioni yoga che devi conoscere anche se non fai yoga

Praticare queste 3 posizioni yoga ti permetterà di sciogliere le tensioni dalla schiena, migliorare la respirazione, la postura e tonificare gli organi interni.

Anche se non sei un’esperto né un’assiduo praticante, conoscere e fare queste tre posizioni di yoga potrà offrirti profondi benefici e ti farà toccare con mano la straordinaria possibilità che hai di intervenire e conquistare il tuo benessere in modo autonomo.

Indicazioni generali per la pratica:

Quale che sia la pratica di yoga che fai, è importante che la esegui nell’ascolto e nel rispetto dei tuoi limiti e tempi.

Cerca di mantenere ogni posizione almeno 10-15 respiro, se all’inizio senti che sono troppi, ripeti più volte la stessa posizione.

Se ancora non lo hai fatto ti consiglio di scaricare il mio video corso gratuito con 5 lezioni brevi e un audio di rilassamento guidato; nel primo video parlo dei 3 segreti per una pratica perfetta: http://passioneyoga.it/corsogratuito/ 

1. Malasana la posizione della ghirlanda

Questa posizione è particolarmente utile per scaricare le tensioni della zona lombare, la parte che accusa di maggiori tensioni e carico; mantenendola per un pò il respiro scende molto in profondità nell’addome, massaggia tutti gli organi interni, tonificandoli ed ottimizzando il movimento peristaltico.

E’ una posizione molto importante, sia per i benefici a livello posturale che epr la rigenerazione che offre agli organi interni. Ho già pubblicato un post su questa posizione per sapere più dettagli clicca qui: http://www.passioneyoga.it/blog/2014/05/02/una-posizione-yoga-per-lintestino-purificare-reni-e-fegato-in-primavera/

2. Sarpasana la posizione del serpente

Simbolo di trasformazione e guarigione, anche questa posizione è molto efficacie per rilassare ed allungare la schiena.

Come tutte le posizioni di torsione agisce in modo particolarmente profondo sul tessuto fasciale (leggi qui per sapere di più sulla fascia e la sua importanza: http://www.passioneyoga.it/blog/2015/02/10/e-stato-sottovalutato-per-anni-anche-dallo-yoga/) ed è un vero tonico per la colonna vertebrale e gli organi interni.

L’azione predominante è sul primo chakra, l’elemento terra.

3. Ardhachandrasana la posizione della mezza luna

La variante da sdraiati, è una posizione che prediligo in modo particolare perchè è tanto facile quanto efficacie a livello posturale e respiratorio.

Ti permette di correggere la postura delle spalle elasticizzare la colonna vertebrale, e come in tutte le posizioni che si eseguono da sdraiati, i dischi intervertebrali vengono idratati, cosa molto importante per prevenire la formazione di ernie.

Simbolo dell’energia femminile, la luna è il pianeta che governa l’elemento acqua l’azione è infatti prevalentemente sul secondo chakra relato ai fluidi corporei.

N.B.: Quando concludi gli esercizi è sempre bene che ti prendi qualche attimo di rilassamento, ascolta il tuo corpo morbido, il ritmo del respiro e le sensazioni che la pratica ti ha lasciato.

Hai qualche dubbio sulla pratica? Lascia un messaggio qua sotto e ti risponderò a breve!

[box type=”shadow”]

foto-shanty-bioShanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale SIYR è insegnante certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance; dal 2004 insegna yoga. E’ iscritta all’Associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

[/box]

 

 

 

 

11 commenti
  1. Francesco
    Francesco dice:

    Grazie Shanti per i tuoi video: seguirò bene i tuoi consigli, te ne sono riconoscente. I tuoi video sono chiari e ben sonori, molto comprensibili. Grazie di nuovo. Francesco

    Rispondi
    • shanti
      shanti dice:

      Ciao Francesco!
      Sono felice che trovi utili e comprensibili i miei video!
      Non è il modo ideale di trasmettere e conoscere lo yoga (niente a mio parere può sostituire un insegnamento dal vivo) ma è comunque un modo per offrire spunti e incoraggiamento nel percorso straordinariamente prezioso che è lo yoga.
      Buona pratica 🙂

      Rispondi
  2. Anna Maria
    Anna Maria dice:

    Shanti ho scaricato le tue lezioni di yoga e mi sono piaciute molto. Ho apprezzato soprattutto l’amore per la pratica che è evidente in ogni tua parola, gesto e sorriso.
    Pratico yoga da otto anni e già da subito ho sentito dei profondi cambiamenti in me. Oggi ho amore e rispetto per me stessa e come per incanto ne ricevo altrettanto dalle persone che mi circondano. Per questo penso che lo yoga dovrebbe essere insegnato nella scuola, a partire dai primi anni, trasformando così i piccoli di oggi in Adulti di domani consapevoli, determinati, emotivamente controllati, soddisfatti, rispettosi di se e del prossimo ma soprattutto capaci di amare e di ricevere amore senza contraccambio, semplicemente.
    La tua iniziativa è senz’altro una bellissima iniziativa e da la possibilità a parecchie persone oltre che conoscere questa disciplina anche di assaporarne i benefici.
    Perché non continui con le lezioni on line? Magari qualche lezione di pranayama o qualche altra sequenza di Asana…. Hai ragione tu, non è la stessa cosa dal vivo, ma piuttosto che niente…
    Confido nel tuo amore
    Namastè

    Rispondi
    • shanti
      shanti dice:

      Cara Anna Maria, grazie per la tua condivisione e le tue parole!
      Sì sono d’accordo con te che lo yoga per i bambini sarebbe qualcosa di prezioso che potrebbe segnare positivamente la loro vita adulta. Per me è sicuramente stato così. Considerando che i bambini sono profondamente influenzati dagli adulti che li circondano, avere vicino adulti più felici ed equilibrati è essenziale…quindi sì allo yoga per bambini, ma sopratutto per chi gli stà vicino 😉

      Malgrado le mie notevoli resistenze a riguardo (rispetto ad un’insegnamento di persona ha grandi limiti…) come dici tu ho scoperto che con i video tanti possono trovare ispirazione per incominciare o migliorare la loro pratica e sperimentare i benefici di questa straordinaria disciplina.
      Quindi presto ne arriveranno altri, con la speranza di incontrarci prima o poi a praticare insieme in qualche vacanza yoga 🙂
      Un saluto affettuoso!
      Namastè

      Rispondi
  3. Belkis
    Belkis dice:

    Salve!!! Complimenti per la informazioni che offrì!!! vorrei fare Yoga, ma sono operata alla caviglia ,non posso caricarla. Posso fare da seduta o sdraiata, mi poi dare un consiglio?! Grazie! !?

    Rispondi
    • Team Passione Yoga
      Team Passione Yoga dice:

      Ciao! Sì, finchè non ti sei completamente ripresa non devi assolutamente mettere peso o sforzare la caviglia.
      Sul nostro canale youtube trovi diversi esercizi che puoi fare senza caricare la caviglia, scegli gli esercizi di rilassamento, respirazione e i movimenti per il collo; tutte cose che puoi fare da sdraiata o seduta.
      Clicca qui per vederli: https://www.youtube.com/PassioneYogaTv

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *