Oggi è un giorno speciale per te che pratichi yoga!

Oggi, il giorno della luna piena di giugno è un giorno molto speciale, in particolare per te che pratichi yoga o ti stai avvicinando a questa disciplina.

Nella tradizione dello yoga i giorni di luna piena, caratterizzati da un’energia propizia, sono considerati molto favorevoli per l’evoluzione e la crescita spirituale. La luna piena di questo mese in particolare ha un significato importante perché è la ricorrenza di un antichissima celebrazione dedicata a tutti i Maestri, questo giorno è oggi ed è chiamato Guru Purnima.

La storia di Guru Purnima

Il giorno di Guru Purnima è anche chiamato Vyasa Purnima poichè è il giorno che commemora la nascita del saggio Veda  Vyasa considerato il primo maestro della tradizione spirituale dell’India e l’autore del Mahabharata (antico poema epico indiano) .

Anche i buddisti celebrano questo giorno perché ritengono che sia il giorno in cui Buddha ha dato il suo primo sermone sugli insegnamenti per l’illuminazione.

Come celebrare?

Semplicemente e sinceramente: ritrova la connessione con tutti i maestri e mentori della tua vita ricordarli e offrirgli la tua gratitudine e così con tutte quelle persone che sono state tramiti dell’insegnamento dello yoga; insegnamento che giunge dalla notte attraverso un ininterrotta catena di maestri e allievi.

Riconnetterti ai Maestri che hanno tramandato l’insegnamento dello yoga, ti darà l’energia e l’ispirazione necessaria per rendere per la tua pratica vigorosa e luminosa, per la piena realizzazione di tutti gli aspetti del tuo essere. Anche se non li conosci, fidati della potenza della tua intenzione e se hai un desiderio sincero di evolverti in questa pratica la loro energia positiva non tarderà a raggiungerti e sostenerti.

Fermandoti a ricordare tutti quelli che hanno contribuito alla tua evoluzione, se è la prima volta che lo fai, potresti stupirti di quanto persone magari “comuni” ma “speciali” sono stati dei veri e propri Maestri per te e sei quello che sei anche grazie a loro.

In questo giorno unisci la tua intenzione alle tante persone che in più parti del mondo offrono il loro profondo riconoscimento al Maestro, intenso come persona o persone fisiche, inteso come Maestro universale che si manifesta negli eventi “casuali” della vita e al Maestro interiore, quella saggezza e intuizione che è in te che ti guida.

I giorni di luna piena sono giorni speciali

La Luna rappresenta la dimensione interiore ed emotiva, meditare ai raggi freschi della luna piena aiuta a ricontattare la dimensione interiore e pacificare la mente.

Quando attraverso la pratica e la giusta intenzione la mente è ricolma di positività, diventa risplendente e propizia come una luna piena.

Una pratica che anche puoi pare in questi giorni è il saluto alla luna, che ti porterà in sintonia con l’energia e le qualità della luna. In questo link trovi il video della sequenza completa: Chandra Namaskara

Sono giorni eccellenti per iniziare a fare una certa pratica e per scegliere e pronunciare un sankalpa cioè un intenzione, cosa che fatta in questi giorni è particolarmente potente.

Il migliore sankalpa è quello che scopri dentro di te lasciandolo affiorare dal silenzio del raccoglimento, deve essere rivolta nella direzione di migliorare qualche aspetto del tuo carattere e della tua vita.

Una volta formulato ripetilo dentro di te per tre volte, con fiducia nel fatto che grazie all’intenzione potente sostenuta dall’energia straordinariamente propizia di questo giorno è come se si fosse già realizzato.

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo ora con i tuoi amici!

[box type=”shadow”]

foto-shanty-bioShanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale per insegnanti SIYR, insegnante certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance; dal 2004 insegna yoga. E’ iscritta all’Associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

[/box]

 

 

 

 

8 commenti
  1. valentina
    valentina dice:

    ciao Shanti,

    non sapevo di questa ‘ricorrenza’ ma istintivamente o chissà per quale motivo, questa mattina nella mia breve pratica di yoga, avevo in mente di eseguire proprio il saluto alla luna!

    Ho dato la priorità a pratiche rivolte ad aiutarmi nei miei disagi fisici ma stasera non mancherò a questo appuntamento silenzioso e bello.

    grazie 🙂

    Rispondi
    • shanti
      shanti dice:

      Ciao Vale! Che meraviglia…c’è una saggezza in noi che sfugge alla razionalità, buon motivo per fidarci più spesso di noi stessi. E stasera anche se lontani attraverso la pratica saremo tutti vicini 🙂

      Rispondi
  2. Anna
    Anna dice:

    Salve, in questi giorni ho notato la luna, adesso leggendo la posta ho letto l’informazione che stai donando a tutti noi. Volevo ringraziarti per ciò, mi trovo a mare e proprio stasera voglio scendere in spiaggia per guardare la luna e provare a fare il saluto e senz’altro un pensiero sara’ rivolto anche a te mia insegnante virtuale. Anna

    Rispondi
  3. margherita gardella
    margherita gardella dice:

    Carissima Shanti,
    sei veramente unica.
    Come te non c’e’ nessuno.
    Proprio oggi ho rimesso per terra il mio tappetino per cercare e trovare 5 minuti anche per me.
    Non sapevo di questa significativa e positiva giornata.
    Provo subito domattina all’alba al mio risveglio.
    Grazie per essere sempre e comunque presente.
    Buon weekend
    Margherita X

    Rispondi
  4. Lisa
    Lisa dice:

    Cara Shanti,

    è molto che non ci sentiamo. Quando ho letto il tuo post ero in vacanza al mare, per caso ho trovato un posto dove controllare la posta elettronica, e ho avuto la bella sorpresa di leggerti. Non conoscevo questo avvenimento (anche se c’era da aspettarselo che una tradizione in unità con l’universo non celebrasse uno dei suoi elementi più misteriosi e affascinanti). Quella sera io e mio marito siamo andati in spiaggia a pronunciare (silenziosamente) il nostro sankalpa seguendo le tue indicazioni. E’ stato molto emozionante.
    Ma ti scrivo in realtà per porti il mio grazie da allieva alla sua maestra. Ci siamo conosciute per poco ed è ormai molto che non ce vediamo ma io ti considero uno dei maestri nel mio cammino e tengo con me i tuoi preziosi insegnamenti. Mi piacerebbe tanto ricontrarti ma ogni volta che torno in Italia è sempre molto difficile organizzarmi con tanti appuntamenti. Spero di riuscire a rincontrarti un giorno.

    Ti ricordo con affetto,
    Lisa

    Rispondi
    • shanti
      shanti dice:

      Cara Lisa, grazie di cuore per il tuo messaggio, le tue parole mi hanno toccato e commosso…

      Nella condivisione di questo percorso, in un tempo e in uno spazio fuori dal tempo e dallo spazio, siamo sempre vicine. E quando le circostanze lo permetteranno sicuramente ci rincontreremo.

      Ti abbraccio forte e auguro un luminoso e gioioso procedere nella pratica e nella tua vita! Shanti

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *