RILASSAMENTO GUIDATO

Il rilassamento guidato è quella pratica che sempre dovrebbe concludere gli esercizi yoga e che si può eseguire in qualsiasi momento per rilassare corpo e mente.

Che cosa è il rilassamento guidato?

Il rilassamento guidato è quella pratica che sempre dovrebbe concludere gli esercizi yoga e che si può eseguire in qualsiasi momento per rilassare corpo e mente.

La pratica del rilassamento guidato non serve, come a volte si pensa a riposare dopo la pratica di posizioni ed esercizi yoga…se la pratica è fatta in modo adeguato non ci lascia spossati e stanchi, ma rigenerati.

Non dovrebbe essere uno stato passivo, ma un modo di rilassare il corpo e abbandonarsi rimanendo vigili.

E’ molto interessante notare che tante tensioni svaniscono nell’istante in cui riportiamo l’attenzione al corpo. In effetti una condizione di stress e tensione è maggiore nella misura in cui aumenta la distanza che c’è tra corpo e mente.

Quando porti la mente al corpo, ti dai inoltre la possibilità di tornare a dimorare nel momento presente; l’unico, in cui puoi toccare la profondità del tuo essere e le meraviglie della vita.

Come eseguire la pratica

Sdraiati sulla schiena, divarica un poco le gambe e lascia i piedi cadere verso l’esterno. Le braccia sono abbandonate ai lati del corpo, i palmi verso il cielo. Metti un basso cuscino sotto la testa, in modo che il mento sia leggermente reclinato verso il petto, questo ha un azione calmante.

A meno che sei in piena estate, copriti con una coperta. Se fai questa pratica dopo gli esercizi yoga, fai attenzione: all’inizio ti sembrerà che non hai affatto bisogno di coprirti, ma dopo un po’ il corpo si raffredda e potresti alzarti dopo la pratica con una sensazione di infreddolimento. Questo non deve succedere perché il freddo disperde energia vitale ed è un peccato che accada proprio dopo lo yoga.

Una volta che hai familiarizzato con questa pratica, puoi anche farla senza audio, cosa che invece all’inizio può aiutare molto perché una voce esterna richiama l’attenzione e aiuta a mantenere la mente vigile.

Quando praticare

Ogni momento che desideri e ne senti il bisogno, è un buon momento. Se ti prendi 10 minuti per fare il rilassamento guidato durante la tua giornata, ti aiuta ad allentare le tensione e a ripartire con rinnovata energia.

Eseguirlo dopo la pratica di yoga ti aiuta ad assimilare i benefici degli esercizi che hai appena fatto e prepara la mente alle pratiche di pranayama (respirazione) e meditazione.

Eseguirlo prima di addormentarti ti permette di lasciare andare le tensione della giornata che spesso portiamo nel sonno; così facendo dormirai meglio e ti sentirai più riposata la mattina.

Altri benefici

Ho scritto già a riguardo dei benefici di questa pratica, ti invito a lettere di più su questo post: http://www.passioneyoga.it/blog/2015/01/27/i-7-benefici-del-rilassamento-guidato/

Se hai domande non esitare a chiedere…

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Shanti Brancolini ed il Team di Passsione Yoga

foto-shanty-bio

Shanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale per insegnanti SIYR, insegnante certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance; dal 2004 insegna yoga. E’ iscritta all’Associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

16 commenti
  1. lucia
    lucia dice:

    Grazie, Shanti. E’ molto piacevole e la tua voce molto rilassante……

    Potrei sapere come si chiama la musica di sottofondo ?

    Grazie ancora e complimenti per la tua professionalità e disponibilità.

    Lucia

    Rispondi
  2. franco
    franco dice:

    grazie mille; era da tanto che cercavo un file come questo. Me lo trasferisco subito nel player portatile. Il rilassamento lo uso spesso per scaricare tensioni del mio “metabolismo mentale” troppo rapido.
    Grazie ancora, franco

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *