PURIFICAZIONE E FLESSIBILITA’

Come fare

Ecco una semplicissima abitudine, che ti permetterà migliorare la tua salute e la tua pratica di yoga.

Dall’ayurveda, la disciplina gemella dello yoga un modo straordinariamente semplice ed efficacie per idratare in profondità, ritrovare flessibilità e migliorare la digestione e l’eliminazione di scorie e tossine.

La cura idropinica

E’ il metodo migliore per eliminare le scorie, le tossine e i residui di cibo che dovuto a una cattiva digestione si depositano lungo il tratto gastro intestinale e lungo il metabolismo cellulare e tessutale.

Questo accumulo di tossine è pressoché responsabile di ogni malattia. L’eliminazione di queste dovrebbe quindi essere l’obbiettivo iniziale di qualsiasi tentativo di migliorare la propria salute. Il metodo più efficacie e facile per farlo è la così detta cura “idropinica” che consistente in bere acqua bollita e consumarla calda.

Alcuni benefici

  • Aumenta la flessibilità articolare
  • Elimina il falso senso di fame
  • Attenua dolori alla testa, schiena e articolazioni
  • Elimina ogni sorta di disturbi intestinali
  • Idrata la pelle che appare dopo pochi giorni più luminosa
  • Affina il senso del gusto e il cibo acquista un sapore più inteso
  • Aiuta a perdere peso
  • Migliora la digestione
  • Ha un azione calmante e distensiva

Ecco come fare

Per ottenere questi effetti non è necessario bere grandi quantità, ma piuttosto seguire con attenzione ognuno di questi passaggi.

Cosa serve: 1.acqua di sorgente o acqua minerale oligominerale 2.un buon termos 3.un pezzetto di radice di zenzero fresco.

  • Metti un litro e mezzo d’acqua sul fuoco,
  • Quando bolle abbassa la fiamma
  • Aggiungi un pezzetto di zenzero, la quantità che gradisci
  • Falla bollire per 10 minuti
  • Spengi e lascia riposare un minuto
  • Filtra e scola nel termos senza versare il fondo

Se lo zenzero fresco non lo trovi puoi utilizzarlo secco in polvere, anche senza ha comunque effetti simili. Serve più che altro a rendere il sapore dell’acqua più gradevole ed amplifica gli effetti sulla digestione.

Come consumarla

La prima tazza bevila la mattina, a digiuno prima di fare colazione. Bevine il resto a metà tra colazione e pranzo e l’altra metà tra colazione e cena. E’ più utile bere di frequente a piccoli sorsi, piuttosto che tanta tutta insieme, cerca quindi di distribuirla durante la giornata. Alcune persone che tendono a scordarsi mi hanno detto che impostano la sveglia sul cellulare ogni 30 minuti, mi sembra una buona strategia.

Inizia oggi stesso! Ogni momento dell’anno è buono per fare un paio di settimane di questa “cura idropinica” ma se lo farai ora che è primavera, aiuterai notevolmente i processi di purificazione e disintossicazione in atto!

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Shanti Brancolini ed il Team di Passsione Yoga

foto-shanty-bio

Shanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale per insegnanti SIYR, insegnante certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance; dal 2004 insegna yoga. E’ iscritta all’Associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

59 commenti
  1. Marta
    Marta dice:

    Grazie del pratico consiglio. Bevo già acqua calda al mattina appena alzata e trovo che mi rilassa l’ esofago e il primo tratto dello stomaco. Se poi con lo zenzero mi depura anche lo farò volentieri.

    Rispondi
  2. Michela
    Michela dice:

    Ciao Shanti,
    Avevo gia sentito in qualche tuo video questo consiglio, avevo iniziato a mantenere l’acqua nel termos, poi ho notato che il termos di acciaio dentro, per effetto dello zenzero, si macchia; questo puo alterare i benefici della tisana? Devo cambiare termos?

    Rispondi
  3. Patrizia
    Patrizia dice:

    Grazie questo consiglio mi convince tantissimo anche perchè ne avevo già sentito parlare da
    un omeopata e vorrei cominciare,ma io al mattino prendo già acqua calda con poche gocce di limone
    e mi trovo bene ,che faccio sostituisco il limone con lo zenzero o mattino limone e durante la giornata zenzero?
    Già felice nell attesa della risposta un caro saluto

    Rispondi
    • Shanti
      Shanti dice:

      Ottimo anche acqua calda con il limone; ma questo che suggerisco è un altra cosa ancora: fare bollire l’acqua ne scompone le molecole e acquista delle proprietà di idratazione e purificazione che l’acqua solo scaldata non in misura molto minore.
      Se ti va ti suggerisco seguire le indicazioni che ti ho fornito per un paio di settimane e vedere da te la differenza 🙂

      Rispondi
  4. Maria
    Maria dice:

    Grazie shanti l’acqua bollita è bevuta calda già lo faccio da un paio d’anni,ma non sapevo dell’aggiunta dello zenzero.
    Un sorriso 😘😘😘

    Rispondi
    • Shanti
      Shanti dice:

      Ottimo, allora buona parte dei benefici già li hai sperimentati! Lo zenzero ha proprietà eccezionali, prova anche così e il sapore diventa anche un pò più interessante della sola acqua bollita 😉

      Rispondi
  5. giuliano
    giuliano dice:

    Grazie del consiglio, una domanda io soffro di reflusso questo rimedio giova anche a questo problema, sono di costituzione pitta…

    Rispondi
    • Shanti
      Shanti dice:

      Sicuramente ti aiuta anche per il reflusso. Se hai caratteristiche costituzionali pitta, anche va bene, ma prima di berla aspetta che diventi tiepida, in generale evita cibi o bevande molto calde.

      Rispondi
    • Shanti
      Shanti dice:

      Ti consiglio di farlo in questa stagione per almeno un mese, per sperimentarne a fondo i benefici; ma in realtà ti suggerisco di farlo …sempre, o se non ci riesci fallo in modo alternato per lunghi periodi durante l’anno.
      Comunque incomincia, in genere chi lo prova non riesce più a farne a meno perché fa talmente bene che si riesce difficilmente a starne senza 🙂

      Rispondi
  6. Bruno
    Bruno dice:

    Grazie mille cercavo proprio in questi giorni sul web la ricetta dell acqua bollita e stamattina attraverso FB mi é apparsa una condivisione del tuo video
    Fantastico! Ho già messo la pentola sul fuoco
    Bruno Rondoni

    Rispondi
  7. Marcela
    Marcela dice:

    Grazie me l aveva già consigliato un medico ayurveda ..poi col lavoro e le altre cose non c’è l ho fatta ..ma ci riprovo ..visto che ultimamente ho molti problemi digestivi e bruciori di stomaco ! Grazie ancora

    Rispondi
  8. Monica
    Monica dice:

    Ciao Shanti, siccome lo zenzero non mi piace pensi possa andare bene anche con le foglie di te’ e acqua filtrata del rubinetto, purtroppo non saprei proprio dove trovare l’acqua di fonte! Grazie Namaste’ Monica

    Rispondi
    • Shanti
      Shanti dice:

      Ciao Monica! Leggi l’articolo completo, lì do indicazioni in alternativa dello zenzero. Meglio non il tè: ha delle componenti eccitanti e sorseggiarlo durante tutto il giorno per molti giorni di fila non è il massimo … ottimo l’anice stellato, qualche bacca di cardamomo o un paio di foglie d’alloro….a tuo gusto. Non deve essere proprio una tisana, ma quanto basta per aromatizzare l’acqua con erbe o semi benefici.
      Va bene anche l’acqua del rubinetto filtrata, quando la bolli si purifica. Namasté 🙂

      Rispondi
  9. Mary
    Mary dice:

    Namaste’💜 Shanti, ho letto che lo zenzero può alzare la pressione e quindi non adatto a chi ha già la pressione alta, confermi?
    Grazie.
    Complimenti per la tua professionalità 😊
    Mary

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao Carla! Sì è molto utile per eliminare la stitichezza; sì inizia pure ora, ma magari quando la versi nella tazza lasciala lì un pò e aspetta che diventa tiepida..
      Shanti

      Rispondi
  10. Monica
    Monica dice:

    Cara Shanti, è ormai qualche mese che seguo il tuo consiglio bevendo l’acqua così preparata ed ho notato grandi cambiamenti; migliorata da digestione, regolarità dell’intestino, più energia, non ho più gonfiori addominali, e non da ultimo porta benefici alle mie corde vocali!, Non posso più farne a meno, è diventata un’abitudine. Inoltre è anche buona.
    Grazie per i tuoi consigli preziosi.
    Un caro saluto. Monica

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      WoW Grazie Monica per la tua testimonianza! Sono felice di sapere di tutti i benefici che hai sperimentato! Sicuramente è un incoraggiamento per provare a chi leggerà le tue parole!
      💝 Namastè 😊
      Shanti

      Rispondi
  11. Melissa
    Melissa dice:

    Io vado sempre in palestra con il mio termos e tra una lezione e l’altra bevo sempre questo tipo di tisana. Sto molto meglio da quando ho preso questa abitudine e oltre ai benefici di cui hai parlato tu,per me personalmente è un toccasana per la gola. Parlando tanto durante le lezioni mi si asciuga la gola e dà fastidio,ma con qualche sorso di tisana calda va molto meglio! Ho migliorato tutto comunque: digestione,pelle,intestino…. Concordo in pieno con te! Grazie!😊

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Grazie per la tua condivisione Melissa! 🙂 Trovo fantastico come una cosa così semplice può offrire così tanti benefici! Infatti è una di quelle cose che non mi stanco mai di suggerire e i benefici riportati sono sempre sorprendenti!!! 🙂 🙏
      Shanti

      Rispondi
  12. Francesca
    Francesca dice:

    Grazie Shanti. QUesto consiglio me lo ha dato una dott indiana dopo l’ascolto del polso. Ma io ascio lo zenzero all’interno del termos, non filtro (faccio male?) e poi lo sto bevendo da mesi senza sosta visto che ho trovato subito giovamento sopratutto per i dolori alle ossa. Ma forse ho mal interpretato l’indicazione. DImmi. Ho sbagliato? DOvrei sospendere? In oltre da mesi prendo lo zenzero fresco tagliato a rondelle con succo di limone un pizzico di sale e del miele. Questo ogni mattina a stomaco vuoto da mesi. GRazie. Namasté

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao Francesca! Anche io spesso lascio lo zenzero dentro il termos, se non lo trovi troppo forte, va benissimo anche così! 🙂 No no non sospendere!! Magari per un mese invece dello zenzero sostituisci con qualche altra spezia, come indicato nel testo sotto il video. Questo è utile perché dopo tanti mesi della stessa sostanza il corpo si assuefà e i benefici si riducono. Idem per l’ottimo miscuglio di zenzero limone sale e miele. Sospendi per un mese ogni tre mesi 🙂
      Scusa se ti rispondo ora, ma mi era sfuggito il tuo messaggio …
      Un caro saluto a presto! 🙂 🙏
      Shanti

      Rispondi
  13. Michela
    Michela dice:

    Ciao Shanti, l’acqua bollita per 10 minuti se si raffredda e viene poi solo scaldata ha gli stessi benefici o bisogna farla nuovamente bollire? Grazie

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *