LA POSIZIONE DEL GUERRIERO

Esecuzioni e benefici

Una posizione particolarmente raccomandata da eseguire in primavera, ecco perché.

Questa è una delle più conosciute posizioni di yoga, ed è tra le posizioni yoga più indicate da eseguire in primavera.

La primavera è il tempo della rinascita, eppure è spesso caratterizzata da un generale senso di pesantezza. Probabilmente anche tu conosci la sensazione di “aprile dolce dormire” ; questo è un chiaro segno di eccesso degli elementi terra ed acqua, che è utile riportare in equilibrio con energie opposte come quella dell’elemento fuoco, che porta movimento, trasformazione e brucia le impurità.

Questa posizione coinvolge in modo importante i muscoli delle gambe, la contrazione degli arti inferiori è uno dei modi più efficaci per stimolare la circolazione linfatica insieme al movimento del diaframma che viene accentuato in questa posizione.

La circolazione linfatica potremmo definirlo il “sistema spazino” perché raccoglie tutte le scorie e le porta agli organi di eliminazione. Questa circolazione in inverno rallenta, ed è importante aiutarla a riattivarsi in primavera.

Ecco altre caratteristiche di questa posizione:

VIRABHADRASANA – POSIZIONE DEL GUERRIERO

Richiama un’energia maschile, di forza sia mentale che fisica

Gli ELEMENTI su cui agisce

Azione mediamente calmante su ARIA/ETERE

Azione mediamente attivante FUOCO

Azione molto calmante su TERRA/ACQUA

CHAKRA

Attiva 1° Chakra – Muladhara (Chakra della radice)

Attiva 3° Chakra -Manipura(Chakra del plesso solare)

Stimola gli altri Chakra

BENEFICI

  • Tonifica gambe, dorso e spalle
  • Apre petto e fianchi
  • Stimola e tonifica gli organi addominali
  • Aumenta la resistenza e la concentrazione
  • Allevia mal di schiena
  • Benefica per la sindrome del tunnel carpale, piedi piatti, sciatica e cervicale
  • Migliora l’equilibrio
  • Dona coraggio e fiducia
  • Sviluppa la capacità respiratoria
  • Migliora la circolazione venosa e linfatica

CONTROINDICAZIONI- AVVERTENZE

Problemi/limitazioni articolari

VARIANTE in caso di limitazioni e difficoltà

Appoggia le mani sui fianchi. Usa una sedia sotto la gamba piegata come sostegno.

Se hai problemi al collo, non ruotare il capo e guarda avanti.

Altre indicazioni per la pratica in questa stagione:

Per sapere le pratiche più adatte in questa stagione e perché clicca qui: http://www.passioneyoga.it/blog/2014/04/14/disintossicarsi-in-primavera-circolazione-linfatica-yoga-e-resprio/

La primavera è la stagione del risveglio, tempo di rinnovamento e purificazione; con specifiche pratiche di yoga possiamo sostenere il corpo a scrollarsi tutte le scorie.

Una sequenza di posizioni che sostengono i processi di purificazione la trovi qui: http://www.passioneyoga.it/blog/2016/01/15/detox/

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Shanti Brancolini ed il Team di Passsione Yoga

foto-shanty-bio

Shanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale per insegnanti SIYR, insegnante certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance; dal 2004 insegna yoga. E’ iscritta all’Associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

2 commenti
  1. Michela
    Michela dice:

    Ciao Shanti, ho eseguito la posizione per i vari benefici che hai elencato però ho esagerato un po’ nel piegarmi e ho avuto un po’ di dolore alle ginocchia; voglio riprovarci con la variante della sedia però non so l’esatta posizione del corpo e delle braccia, devo appoggiarmi completamente sulla sedia ? Grazie Michela

    Rispondi
    • Shanti
      Shanti dice:

      Ciao Michela! Può succedere, che presi dall’entusiasmo forziamo un pò troppo … ti confesso che malgrado la tanta esperienza e la grande attenzione che metto, ogni tanto succede anche a me 😉 In questi casi è importante fare riposare la parte dolorante. Ti suggerisco quindi di evitare la posizione finché il dolore non è completamente passato; puoi comunque dedicarti ad altre pratiche che non caricano le ginocchia. Fai una piccola ricerca sul blog…c’è davvero tanto! Buona pratica! 🙂

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *