3 ESERCIZI YOGA PER SUPERARE L’ANSIA DA ESAME (E NON SOLO)

Lo yoga è utile in caso d’ansia, ma questi 3 esercizi fanno davvero la differenza

Ecco degli efficaci esercizi yoga e preziose indicazioni per superare l’ansia.

Lo yoga è utile per arginare stati di tensione emotiva come ansia, stress, paura … ma come sempre, anche in questo caso, più siamo specifici e selezioniamo la pratica in base alla situazione, più la pratica sarà efficacie e riequilibrante.

Scorpi di più riguardo lo Yoga su Misura: http://www.passioneyoga.it/yoga/

E’ sempre negativa l’ansia?

Si pensa all’ansia quasi sempre come qualcosa di negativo, invece, può essere utile, per darti la spinta a migliorare ed avere quell’eccitazione necessaria per fare una migliore performance.

Ma superata una certa soglia può essere deleteria al punto da farti perdere la memoria, la concentrazione, la fiducia in te stesso… e questo va assolutamente evitato!

Insomma, lo scopo non deve essere di cercare di eliminarla del tutto; ma imparare a conoscerla, a gestirla e farla diventare una tua alleata, piuttosto che trattarla da nemica.

Ecco 3 modi per superarla

  1. Non cercare di reprimerla ne fisicamente né mentalmente

Eppure è la cosa più ricorrente … nel momento in cui affiorano le prime sensazioni d’ansia, tendi a contrastarle, cerchi di concentrarti su altro, di pensare positivo … non è così?

L’ansia che sorge in prossimità di esami, colloqui o momenti simili; potremmo definirla come una paura anticipata e come tutte le paura è scatenata dalla parte più antica e potente del cervello. Se cerchi di controllarla, per effetto paradossale aumenta, delle volte fino a paralizzarti.

Anche i queste situazioni vale l’affermazione “ciò a cui resisti persiste”, quindi quando la senti arrivare, riconoscila e dalle il benvenuto, come se fosse un ospite gradito.

Lasciati attraversare dalle sensazione e dai pensieri che affiorano, con curiosità, con attenzione … hai un’occasione preziosa di guardare in faccia alle tue paure, alla tua vulnerabilità e fragilità; ed è facendo questo che scopri la tua vera forza.

  1. Crea un abitudine al rilassamento

Lasciarti attraversare dalle sensazioni che sorgono da stati di ansia e paura, è un modo per farle scivolare via rapidamente e fare si che non rimangano traccia di tensioni fisiche.

Ma dovuto anche ad altri fattori, come i ritmi incalzanti e innaturali e lo stress a cui siamo sottoposti ogni giorno, il nostro sistema nervoso tende ad essere alterato, cosa che ci rende soggetti ad ansie e paure.

Non aspettare quindi di rilassarti solo quando in prossimità di un evento sfidante, ne senti l’urgenza; crea un abitudine quotidiana al rilassamento, se lo farai ti risulterà molto più facile ritrovarlo nel momento in qui ne avrai più bisogno.

  1. Respira! Ecco come …

Sicuramente è più immediato se segui l’esercizio dal video… ma te lo descrivo anche qui:

Inspira dal naso, arriccia le labbra ed espira dalla bocca, ne esce un soffio simile al sibilo del vento. Espira il più profondamente possibile svuotando bene i polmoni.

Ripeti 5 volte, osserva le sensazioni che ti ha lasciato e ascolta il respiro spontaneo. L’effetto è immediato, ma se vuoi approfondire la pratica puoi ripetere ancora per 5 volte, riposare nuovamente e ripeti per un altro ciclo di 5 respiri.

Se già pratichi yoga, inseriscilo nella tua sessione quando senti il bisogno di svuotare la mente e concentrarti meglio nella pratica; o usalo in qualsiasi momento della giornata in cui senti che si stanno accumulando un po’ troppe tensioni.

Scopri un’altra pratica per ritrovare rapidamente calma e serenità, clicca qui:

http://www.passioneyoga.it/blog/2016/04/14/calmare/

Riassumendo quindi:

  1. accogli le sensazioni senza contrastarle
  2. crea un abitudine quotidiana al rilassamento
  3. dedicati a questa semplice ed efficacie pratica di respiro.

“La paura bussò alla porta, il coraggio andò ad aprire … non c’era nessuno” Martin Luther King

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Shanti Brancolini ed il Team di Passsione Yoga

foto-shanty-bio

Shanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale per insegnanti SIYR, insegnante certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance; dal 2004 insegna yoga. E’ iscritta all’Associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

11 commenti
  1. Loris
    Loris dice:

    Ciao, ti scrivo volentieri che i tuoi consigli semplici sono efficaci allo scopo.
    Ci saranno anche altre tecniche più avanzate ma comunque quelli che proponi sono sempre passi positivi per un miglioramento personale. Grazie

    Rispondi
    • Shanti
      Shanti dice:

      Ciao Loris! Sì certo, questi video sono delle “pillole” … per le tecniche avanzate ho fatto un vero e proprio video corso on line…al momento abbiamo chiuso le vendite, ma prossimamente le riapriremo e chi sarà interessato potrà acquistarlo e fare un percorso molto approfondito. 🙂

      Rispondi
  2. ANNA
    ANNA dice:

    Ciao, ho scoperto i tuoi video da poco. Pur essendo in possesso di vari DVD sono sempre alla ricerca, così ti ho trovata . Sono sicura che ho fatto la scelta giusta. Quello che dici è vero per quanto riguarda il respiro. Quasi mai riesco ad eseguire questo metodo quando ne ho bisogno perchè mi lascio coinvolgere. Pensa che sono un’operatrice di Reiki : quando si tratta di aiutare gli altri OK , ma quando si tratta di me stessa AHIA. Dovrei essere io la prima (e non per egoismo). Grazie comunque!

    Rispondi
    • Shanti
      Shanti dice:

      Ciao Anna! Grazie per la tua condivisione, quello che ti capita purtroppo è comune. Dico purtroppo, perché se ci prendiamo cura di noi stessi abbiamo da offrire anche di più agli altri. Ma cambiare è possibile, non perché come siamo ora non va bene, ma perché ci sono possibilità più ampie che meritiamo di esprimere, anche attraverso la cura di noi stessi 🙂

      Rispondi
  3. Benedetta
    Benedetta dice:

    Respiro del soffio fatto.
    Come mi sono sentita?
    Al 5° respiro mi è venuto da fare una bella risata di petto proprio come una necessità fisiologica!
    Troppo bello😄
    Grazie sempre
    Namaste 💙💙💙

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *