4 POSIZIONI YOGA PER LO PSOAS IL MUSCOLO DELL’ANIMA

Come lo psoas determina il tuo stato psicofisico e la pratica di molte posizioni yoga.

Lo psoas è un muscolo molto profondo, che collega la parte inferiore con la parte superiore del corpo. Forse non ci hai mai fatto caso ma il suo stato condiziona molto la qualità della tua vita e della tua pratica di yoga.

E’ determinante per la postura, per stabilizzare la colonna vertebrale e per l’equilibrio sia fisico che emotivo. E’ il flessore dell’anca e tende ad accorciarsi ed irrigidirsi con uno stile di vita sedentario e come conseguenza di perpetuati stati di stress. Perché come sappiamo questa è una parte del corpo che tende a somatizzare molto.

Se è teso porta ad annullare la naturale curvatura lombare, con conseguenti dolori alla schiena, perdita di forza e resistenza (dovuti proprio grazie alle curve fisiologiche della colonna) e  questo assetto porta anche ad un accorciamento dei muscoli posteriori delle gambe diminuendo la flessibilità e la mobilità degli arti inferiori.

Prendertene cura è quindi un aspetto molto importante sia per il tuo benessere psicofisico che per eseguire in modo corretto e sicuro numerose posizioni di yoga.

Andiamo quindi a vedere gli esercizi che permettono sia di rafforzare che elasticizzare questo importante muscolo, che non a caso è chiamato anche “il muscolo dell’anima”.

N.B. Tieni presente che, anche se per semplificazione ho nominato solo questo muscolo, tutti i muscoli lavorano sempre in modo sinergico e sono talmente interconnessi e inseparabili che sono come un tutt’uno, infatti si parla di tutta la struttura muscolare come di un unico organo muscolare.

Come iniziare

Chiudi gli occhi e rimani qualche attimo in ascolto del tuo corpo e del tuo respiro, che diventa sempre più lento e profondo. Accenna un sorriso, e mantieni questa attenzione luminosa e sorridente per tutta la durata della pratica.

Come seguire le posizioni yoga per lo psoas

(Come sempre … le stesse posizioni ed esercizi vengono chiamati con nomi diversi da scuole e insegnanti diversi, non ti fare quindi confondere: quello che conta è la pratica.
Per mudra si intendono i movimenti guidati dal respiro e per asana si intendono le posizioni che vengono mantenute per qualche respiro in modo consecutivo.)

1. Marjara Mudra il gesto del gatto.

Portati a carponi con le mani aperte la misura delle spalle e distanti dalle ginocchia per la stessa lunghezza del busto.

Inspirando solleva la gamba sinistra allungandola e potandola indietro e in alto, espirando piegala e porta in ginocchio vicino alla fronte. Ripeti 3 volte su di un lato e 3 sull’altro, aumentando progressivamente, fino ad arrivare a 12 ripetizioni.

2. Anjanasana la posizione della scimmia.

Appoggia il piede sinistro vicino alla mano sinistra, inspirando distendi la gamba sinistra e porta le mani sui fianchi, espirando piega il ginocchio fino a portarlo sopra il tallone. Ripeti 3 volte e poi mantieni la posizione quanto ti è possibile, partendo magari da pochi respiri fino ad aumentare progressivamente fino a 12 respiri. Ripeti sull’altro lato.

3. Navasana la posizione del vascello.

Siediti e solleva i piedi portandoti in equilibrio sul bacino, le braccia sono tese davanti a te. Inspira e distendi le gambe. Se la posizione è molto difficile piega un poco le ginocchia e aiutati con le mani per sostenere le gambe. Mantieni quanto possibile e con la pratica regolare aumenta gradatamente il mantenimento fino ad arrivare a 12 respiri. Fai attenzione a non caricare di inutili tensioni il collo e le spalle.

4. Setu Bhandasana la posizione del ponte legato.

Sdraiati sulla schiena, appoggia i piedi alla terra aperti la misura del bacino, le braccia sono distese ai lati del corpo. Se possibile afferra con le mani le caviglie e inspirando solleva il bacino da terra fino a formare un arco dalle spalle alle ginocchia. Mantieni la posizione dai 6 ai 12 respiri.
Se non riesci ad afferrare le caviglie avvolgile rispettivamente con 2 sciarpe o due cinture.

Come concludere.

Sdraiati sulla schiena e riposa per un poco, rimanendo in ascolto delle sensazioni che affiorano e del ritmo del tuo respiro spontaneo. Scivola su di un fianco e portati a sedere.

In questa presenza immobile e sorridente, ascolta e fai tue le parole dei saggi: “ci sono due soli modi di vedere la vita: uno come se niente fosse un miracolo; l’altro come se tutto fosse un miracolo.” (Albert Einstein)

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Shanti Brancolini ed il Team di Passsione Yoga

foto-shanty-bio

Shanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale per insegnanti SIYR, insegnante certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance; dal 2004 insegna yoga. E’ iscritta all’Associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

152 commenti
  1. Raffaella
    Raffaella dice:

    Conosco bene quel muscolo e mi sembra un’ ottima idea tenerlo in forma. Proverò al più presto e vi farò sapere. Grazie avete sempre suggerimenti interessanti.

    Rispondi
  2. Valentina
    Valentina dice:

    Grazie Shanti per questi nuovi consigli. Se ti va, puoi darci anche qualche consiglio per aiutarci ad accettare le emozioni quando ne siamo sopraffatti? È così difficile “starci dentro” ☺️

    Rispondi
  3. Marta
    Marta dice:

    Io invece non conoscevo neppure l esistenza di questo muscolo.
    Ho capito grazie a te quanto e importante.
    Farò sen z altro auesta sequenza.
    Io ho problemi di ipertiroidismo, pensi ci siano controindicazioni?
    Grazie ancora per i tuoi. Bei. Video.

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      E’ il bello della vita: si imparano sempre cose nuove! ? No Marta, queste posizioni non hanno controindicazioni per te, quello che devi evitare sono le posizioni capovolte.
      Shanti

      Rispondi
      • Marta
        Marta dice:

        Grazie, seguirò questo prezioso consiglio.
        Penso che comunque la respirazione profonda e la cosapevolezza siano di grande beneficio oer il mio problema.
        Ti seguo sempre ,

        Rispondi
  4. Michela
    Michela dice:

    Sempre affascinante vedere le sue posizioni, ma io non ho mai praticato yoga, e mi risultano molto complicate e difficili e non so se ci proverò mai, perché sicuramente non ci riuscirò! Grazie infinite

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Cara Michela, dammi pure del tu ?
      H. Ford diceva “Sia che tu creda di farcela o di non farcela, in entrambi i casi hai ragione”.
      Prima di tutto ti invito a cambiare il tuo pensiero e poi a praticare cose semplicissime … esplora nel blog, c’è tantissimo, più facile ancora di questo. E se ancora non te la senti rivolgiti a un bravo insegnante … servono a questo dopotutto 😉 .
      Magari in questa lista ne trovi un nella tua città: http://www.passioneyoga.it/insegnanti-yogasumisura/
      Shanti

      Rispondi
  5. Barbara
    Barbara dice:

    Molto interessante
    Grazie dei tuoi consigli…rimane solo da provare ad avvicinarsi al tuo modo armonioso di muoverti
    Namaste

    Rispondi
  6. Cinzia
    Cinzia dice:

    Ciao Shanti, grazie per questo video interessante. Proverò sicuramente questa sequenza. Ogni volta sono incantata dal tono calmo e sereno della tua voce e dalle tue movenze così fluide. Grazie per i tuoi consigli.
    Namaste

    Rispondi
  7. anna
    anna dice:

    Veramente molto interessante. Mi piacerebbe molto diventare insegnante per trasmettere la serenità e la saggezza dello yoga come fai tu!!! Grazie

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Pratica in modo dedicato, quando avrai sperimentato e vissuto intensamente lo yoga in te e su di te, perchè no, potrai anche iniziare un percorso per diventare insegnante!
      Namastè ? ?
      Shanti

      Rispondi
  8. Alessandra Colombino
    Alessandra Colombino dice:

    Ciao Shanti, i tuoi video sono uno più interessante dell’altro e sono spiegati benissimo x una principiante come me…..Grazie

    Rispondi
  9. marilisa
    marilisa dice:

    Scoperto da poco questo muscolo. Lo esercito per la mia schiena. I tuoi consigli sono arrivati al momento giusto. Grazie.

    Rispondi
  10. Laura
    Laura dice:

    Ciao Shanti ottima motivazione per continuare le posizioni che amo di più – ora so perchè – Grazie di tutto! E’ sempre ispirante vedere la scioltezza e la grazia della tua pratica.

    Rispondi
  11. Maria Grazia Esposito
    Maria Grazia Esposito dice:

    Grazie, vEdo con piacere che per gli asanas suggeriti i nomi in sanscrito sono simili a quelli che mi hanno insegnato.
    Buon yoga

    Rispondi
  12. Laura
    Laura dice:

    Conosco bene quel muscolo e quanto sia doloroso quando è contratto. Perciò ti ringrazio di insegnarci queste posizioni.sono esercizi bellissimi e utili, A presto, Laura

    Rispondi
  13. Simonetta Ricasoli
    Simonetta Ricasoli dice:

    Grazie è un’ottima sequenza penso che eseguita con costanza veramente sia utilissima per anche per i muscoli delle gambe namaste

    Rispondi
  14. Bruna Coen
    Bruna Coen dice:

    Sono la mamma di quella ragazza che è stata un po’ miracolata..
    Ma non solo lei con le sue paure e diffidenze..anche noi genitori con le nostre ansie e tensioni..
    Torniamo da questa settimana insieme più ricchi, più fiduciosi, con un bagaglio di esercizi da fare ma anche di speranza..
    S’ è creata una magia che continuerà ad avere i sui effetti benefici .
    Grazie Shanti ed il suo team, grazie a tutti i nuovi amici con cui abbiamo per una settimana creato una nuova..famiglia!
    Con affetto
    Namaste’
    Bruna

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Cara Bruna, che bello leggere le tue parole!! Grazie di cuore per avere condiviso con tutti la vostra esperienza!! Posso condividere questo commento nella prossima newsletter? E’ veramente speciale … Un grade abbraccio a tutta la famiglia da parte mia e del team!? ?
      Shanti

      Rispondi
      • Bruna Coen
        Bruna Coen dice:

        Cara Shanti
        Ma certo puoi mettere il mio commento nella newsletter !
        È il modo migliore per ringraziarvi ancora ..
        Questa mattina mia figlia grande mi ha guardato e sorridendomi, mi ha detto che sono ancora circondata da un’ aura di serenità…
        È quel sorriso appena accennato sul volto , che mi auguro continuera’ ad accompagnare le nostre giornate.
        A tutti
        Namaste’

        Rispondi
        • Passione Yoga
          Passione Yoga dice:

          Grazie Bruna!!
          La cosa straordinaria di queste esperienze è che non si limitano ad essere una bella vacanza, ma portano una trasformazione anche nella vita quotidiana e questo ovviamente non dipende solo da me … quindi brava!!! E questo appuntamento settimanale sarà un modo per mantenerci in contatto e continuare a nutrire questa bella energia!
          Un abbraccio a te e tutta la tua splendida famiglia!!? ?
          Shanti

          Rispondi
  15. Anna
    Anna dice:

    Grazie Shanti per questi esercizi ottimi per la mobilità delle anche, abbinati agli altri esercizi per la schiena penso saranno utilissimi. Ancora una volta un dono prezioso…
    Ti saluto e ti mando un abbraccio, Anna

    Rispondi
  16. Monica
    Monica dice:

    Grazie Shanti,
    l’ho appena fatta, sento proprio il lavoro dei muscoli! Li aggiungo alla sequenza delle asana per la schiena!
    Un caro saluto, Monica

    Rispondi
  17. Bruna
    Bruna dice:

    Grazie! Era proprio quello che mi serviva in questo momento! E un grande complimento alla ragazza che é riuscita a trovare una via d’ uscita alla sua ansia!
    Namaste

    Rispondi
  18. Patrizia
    Patrizia dice:

    Grazie grazie grazie, un vero toccasana per le posture assurde assunte in spiaggia questa estate per le sedie e lettini ancora più assurdi, namasté. Ma a napoli non c’è proprio nessuno di voi?

    Rispondi
  19. tamara
    tamara dice:

    Ciao Shanti, grazie, sempre molto interessanti le tue lezioni.Ti seguo da qualche mese e sono sempre in attesa delle tue lezioni! Spero di conoscerti presto! Ho 57 anni e alle prese con le vampate, si può fare qualcosa? Grazie di cuore!
    Tam

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao Tamara! Spero anche io di conoscerti presto! ? Sì per le vampate di può fare qualcosa … Rina, la nuova insegnante stà preparando proprio dei video sull’argomento menopausa, incluso anche uno sulle vampate ? dovrai aspettare ancora un paio di mesi … ma nel frattempo ti suggerisco di fare l’esercizio che ha descritto come risposta alla stessa domanda che ha fatto Anna, la trovi sotto questo post: http://www.passioneyoga.it/blog/2016/08/11/yoga-50-anni/
      ? A presto! ?
      Shanti

      Rispondi
  20. Rosa
    Rosa dice:

    Finalmente riesco a scriverti un commento per mostrarti la mia gratitudine per quanto della tua esperienza condividi !!video molto chiari ed esplicativi , e notelmente interessanti!! L esercizio per il muscolo dell anima e’ davvero straordinario ! Sono logopedista e lavoro in equipe con fisioterapisti e sentir parlare dello psoas in tal modo e’ eccezionale!!grazie grazie! Continua cosi con i tuoi ” doni” .alla prox.

    Rispondi
  21. mauro iacoviello
    mauro iacoviello dice:

    om shanti,Shanti.Chiara,semplice,luminosa,la ragazza della porta accanto molto molto yogica;in realta’ si intravede un lavoro yogico formidabile,grazie.Ho appreso da te, che l’ileopsoas,il muscolo dell’anima,e’ accorciato nei ciclisti.Io lo sono,oltre che yoghi e trekker.Gia’ le mie due insegnanti yoga(bhakti e hatha )hanno dolcemente sottolineato la leggera incompatibilità tra la sadhana yogica ed il cicloturismo.Personalmente tento di armonizzare le due pratiche.Ti invitiamo cara Shanti ,virtualmente e non al nostro gruppo facebook;si chiama BIKE FOR TIBET BOLOGNA BIKE YOGA AND TREKKING umanitari solidali e volontari .Attendo la tua iscrizione.Con gratitudine. Mauro

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao Mauro, grazie per il tuo messaggio!? Sono d’accordo con le tue insegnanti, non sono discipline particolarmente affini, ma se ti appassionano entrambe va bene e lo yoga può compensare molti degli eventuali scompensi dovuti all’attività ciclistica. Grazie per l’invito, a presto! ? Shanti

      Rispondi
  22. Maria
    Maria dice:

    Ciao

    Volevo dirti che l insegnamento dello yoga mi ha aiutata a supurare dei momenti di tensione con persone che sarebbero riuscite a farmi scattare nervosamente al loro comportamento , sono invece riuscita a mantenermi calma .
    Oltre alla respirazione facevo il saluto al sole tutte le mattine ma non so se posso continuare per via delle ginocchia che mi fanno male .cosa mi consigli
    Grazie namaste

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao Maria, sono contenta che lo yoga ti ha aiutato tanto! Se le ginocchia hanno lesioni di qualche genere è meglio che eviti di fare tutte le posizioni ed esercizi che ti portano dolore, in alternativa puoi fare tanto altro .. ? ?
      Shanti

      Rispondi
  23. isabel
    isabel dice:

    Hola Shanti!!!
    è sempre illuminante seguire le tue lezioni!!!…. questa volta mi hai fatto un regalo quasi “personale” in quanto io da tempo sono alla ricerca/studio di questo “muscolo dell’anima” quindi grazie grazie grazie
    Volevo chiederti se non fai ritiri in Spagna? oppure nel nord di Italia? Mi pare che una delle come dire tue “fonti di ispirazioni” sia stata proprio Gabriella Cella, vero? ……. so che lei invita volentieri alle sue ex- allieve ora docenti ad eseguire retiri con i rispettivi gruppi quindi sarebbe una opportunità per chi ti segue di giù da venire a fare un ritiro e daresti la possibilità a chi te segue dal nord di poterti incontrare ….. cosa dici??? pensaci dai …
    Grazie e congratulazioni ancora per tutto quello che fai per noi!
    Namastè
    Om Shanti
    Isabel

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Cara Isabel, grazie per il tuo messaggio!? Sono proprio felice di sapere che involontariamente ti ho fatto un regalo su un argomento che ti appassiona!
      In Spagna non abbiamo nulla in programma per quest’anno, ma come ti ho scritto nell’email prossimamente pubblichiamo il programma e le date per degli incontri al nord Italia. Un grande abbraccio a presto!
      ? ❤️
      Shanti

      Rispondi
  24. Anna
    Anna dice:

    Grazie mille, di questo video, farò tesoro dei tuoi consigli, in questo momento un po difficile per me.Sono sempre più convinta che lo yoga mi “guarirà”
    Buona giornata shanti

    Rispondi
  25. Stefano
    Stefano dice:

    Grazie mille Shanti, come sempre spiegazioni semplici e molto utili per perfezionare le varie posizioni, e come sempre sequenze che all’atto pratico ti danno ancora maggior beneficio delle posizioni fatte un po’ da autodidatta.
    Complimenti vivissimi per il modo in cui porti avanti questo sito si vede che hai passione per lo yoga, non è solo un nome 🙂
    Buona serata

    Rispondi
  26. Eliana
    Eliana dice:

    Buongiorno Shanti,
    questa mattina, dopo un po’ di “meditazione” (lo metto tra virgolette perché il pensiero sfuggiva da tutte le parti) e 4 cicli di saluto al sole, ho eseguito questa serie di esercizi guidata da te. Ho – credo, è una mia auto diagnosi – una tendinite agli adduttori della gamba sinistra, e questi esercizi penso che mi gioveranno molto. Grazie mille!
    Buona giornata
    Eliana

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Buongiorno Eliana! La mente sfugge sempre … ma essere costanti premia comunque! ? Non so cos’hai ma se senti che ti fa bene … ottimo!! Fammi sapere se questi esercizi ti aiutano! A presto! ?❤️ Shanti

      Rispondi
  27. Nita
    Nita dice:

    Bravissima come sempre e bella mini sequenza. Ci sono controindicazioni per la posizione della scimmia?
    Con ammirazione e gratitudine, Nita.

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao Nita ? grazie! In linea di massima è una posizione sicura, ma visto che hai un ernia lombare pratica sempre con cautela. Una cosa fondamentale che ti può aiutare in questa posizione, è fare attenzione ad eseguirla mantenendo l’addome un pò contratto verso la colonna, questo ti permette di evitare di caricare la zona lombare. A presto!
      Shanti

      Rispondi
  28. Dario
    Dario dice:

    Ciao Shanti, bellissima sequenza… Quando pensi di crearne una specifica per le ernie cervicali posteriori (ovviamente parlo di tutti quei muscoli e articolazioni coinvolte)

    Grazie 1000

    Rispondi
  29. Stella
    Stella dice:

    Ciao Shanti è sempre bello rivederti nei video vedere la tua serenità nello svolgimento delle asana ,io purtroppo soffro di spasmofilia e a causa della rigidità muscolare le asana sono un po’ difficili. Comunque complimenti per il vostro impegno nei nostri confronti si vede e si sente la sincerità del vostro lavoro.

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Grazie Stella per le tue parole!
      Malgrado la rigidità, pratica con gentilezza e persistenza, vedrai che riceverai tanti benefici che ti permetteranno di contenere i sintomi della spasmofilia. A presto! ?
      Shanti

      Rispondi
  30. Daniela
    Daniela dice:

    Appena iscritta.
    Quasi per caso ho scoperto i tuoi video e ritrovato in essi posizioni che conosco e pratico in palestra senza sapere che provenivano dallo yoga e senza sapere su cosa e come influivano sul mio corpo. Ne ricevevo giovamento e mi piacevano. Ora con te sto imparando a “usarli” in modo mirato alle mie esigenze in modo più consapevole. Spero di eseguirli in modo corretto e di acquisire col tempo una maggiore armonia.
    Grazie Shanti

    Rispondi
  31. Gianfranco
    Gianfranco dice:

    Sono iscritto da pochissimi giorni,e sto dedicando 45minuti al giorno agli esercizi che proponi, o per meglio dire a quelli che risco a fare ( anche petche` con alcuni mi farei del male ?) e sembra che ne stia traendo giovamento
    Grazie 1000 !

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Bravissimo Gianfranco!
      Mantieni questo entusiasmo vivo nel tempo … e sperimenterai trasformazioni straordinarie e positive…. anche se non riesci a fare tutto.
      Come ti sei già accorto, anche se non riesci a fare tutto, i benefici che si possono sperimentare sono tanti. 🙂
      A presto!
      Shanti

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *