9 MINUTI DI ESERCIZI YOGA PER LA SCIATICA

Ecco i migliori esercizi di yoga per trovare immediato sollievo dalla sciatica.

La sciatica è un disturbo purtroppo abbastanza diffuso, ma fortunatamente (se non è dovuto a gravi discopatie) è abbastanza facile da risolvere grazie a specifici esercizi di yoga.

E’ un disturbo principalmente determinato da una postura scorretta ed uno stile di vita sedentario, entrambi queste condizioni possono essere pienamente compensate dalla pratica regolare dello yoga. Un altro fattore scatenante sono le discoprite, in tal caso è necessario che alla pratica dello yoga, abbini le indicazioni del tuo medico.

Eseguendo queste posizioni yoga che ho selezionato, il sollievo sarà immediato e con una pratica regolare di almeno 2 volte a settimana, il sintomo potrà sparire del tutto.

La pratica di queste posizioni yoga, dona inoltre, un azione riequilibrante per tutto l’organismo, elasticità alla colonna vertebrale, concentrazione e calma.

E ancora una volta, la pratica di Yoga su Misura, ti permette di sperimentare la meravigliosa possibilità che hai di cambiare te stesso, partendo da te stesso.

ESECUZIONE

Sdraiati sulla schiena, piega il ginocchio destro appoggia il piede sul ginocchio sinistro, con la mano sinistra afferra il ginocchio destro, allontana un poco il braccio destro dal corpo, inspira profondamente ed espirando avvicina il ginocchio a terra, inspira riporta il ginocchio al centro.

Ripeti alcune volte, nell’ espirazione accompagna di nuovo il ginocchio alla terra, non importa e non devi arrivare a toccare la terra, ma devi mantenere entrambe le spalle appoggiate, inspira e ritorna al centro, espira accompagna il ginocchio a terra lasciandoti guidare dal respiro in ogni fase del movimento

Dopo alcune ripetizioni, espirando ritorna nella posizione e mantienila. Chiudi gli occhi, accenna un sorriso. Conta i tempi del respiro, mantenendo la posizione per 5/6 respiri. Senti la parte superiore del corpo morbida e rilassata e l’impegno, la chiusura nella parte inferiore

Quando decidi di sciogliere la posizione inspirando lentamente torna al centro.

Intreccia le dita intorno alle ginocchia, nell’espirazione solleva la gamba sinistra, ruota un poco il bacino portando il pube verso l’ombelico l’ombelico verso la colonna vertebrale e distendi la zona lombare sul tappetino, tieni strette le dita intorno al ginocchio e respira nella posizione. Mantieni per 4/5 respiri lenti e profondi.

Inspirando estendi la gamba destra, piega il ginocchio sinistro e appoggia il piede sopra il ginocchio destro, la mano destra sul ginocchio sinistro ed espirando accompagna il ginocchio verso terra.

Anche su questo lato ripeti alcune volte e poi mantieni per lo stesso numero di respiri che hai mantenuto sull’altro lato.

Inspirando sciogli la posizione, intreccia le dita intorno al ginocchio, espirando stringi il ginocchio al petto, ruota il bacino, l’addome rientra, la zona lombare si porta aderente al tappetino, la gamba destra tesa e sollevata da terra. Mantieni per 4/5 respiri lenti e profondi.

Lentamente sciogli la posizione. Appoggia il mento o la fronte a terra, mantieni le braccia distese ai lati del corpo con i palmi.

Espira profondamente mantenendo le gambe sollevate, per alcune volte nell’inspirazione allontana i piedi e nell’espirazione avvicina i piedi, permetti che il ritmo del tuo respiro e del movimento fluiscano insieme, come una cosa sola…inspirando i piedi e le gambe si allontanano, espirando si avvicinano.

Mantieni la posizione per 4/5 respiri lenti e profondi

Gambe rigide e tese, glutei contratti, cerca di sollevare i piedi più possibile lontano dalla terra

Inspira ed espira sciogli la posizione.

Riposa qualche attimo.

Senti che mantenendo questa posizione, appoggia una guancia a terra, il respiro spontaneamente si porta nell’addome e si muove nella schiena, nella zona lombare.

Porta ora le mani ai lati del petto, inspira ed espira piega le ginocchia e siediti sui talloni.

Mantieni per 4/5 respiri lenti e profondi, questa posizione che ti riporta in modo facile ed immediato a sentire il respiro addominale.

Inspirando portati ora a carponi, porta avanti la gamba sinistra, scivola un poco indietro con la gamba destra in modo che il bacino scenda verso la terra, importante che mantieni entrambe i fianchi sullo stesso piano, lentamente fletti il busto, sovrapponi le mani e appoggia la fronte sulle mani

Mantieni questa posizione ascoltando il tuo corpo e il ritmo del respiro.

Osserva dove e come agisce il tuo respiro nell’immobilità di questa forma.

Lentamente sciogli la posizione, porta avanti la gamba destra, inspira ed espira ritorna, flettendo il busto in avanti, appoggia la fronte sulle mani

Mantieni la posizione per lo stesso numero di respiri.

Mantenendo questa immobilità esteriore la tua attenzione diventa consapevole degli innumerevoli micromovimenti che costantemente attraversano il tuo corpo a partire dal ritmo del tuo respiro, osserva che in realtà nulla nel tuo corpo è immobile

Inspirando solleva la testa espirando distenditi e scendi con il bacino verso talloni e la fronte a terra.

Mantieni qualche respiro.

Solleva la schiena e rimani nell’immobilità e ascolto, sorridi al tuo corpo, sorridi al tuo respiro

E in questa presenza ascolta e fai tue le parole dei saggi :

“Non cercare lontano le tue occasioni, ma riconosci ciò che hai vicino a te e coglile dove ti trovi, qui ed ora.” Napoleon Hill

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Shanti Brancolini ed il Team di Passsione Yoga

foto-shanty-bio

Shanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale per insegnanti SIYR, insegnante certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance; dal 2004 insegna yoga. E’ iscritta all’Associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

80 commenti
  1. GABRI60
    GABRI60 dice:

    bellissimo shanti…come al solito una super pratica…tra l’altro sono posizioni che conoscevo e che faccio ma spiegate da te sono un’altra cosa….grazie 1000.
    namaste.

    Rispondi
  2. Erika Hoffritz Bellini
    Erika Hoffritz Bellini dice:

    Utilissimo per un problema tanto diffuso!
    Una domanda: si possono inserire nella pratica delle posizioni autunnali?
    Grazie Shanti, Namastè

    Rispondi
  3. Maria Grazia Esposito
    Maria Grazia Esposito dice:

    Ciao, grazie per questo dono. Le tue parole sono molto belle e penetrano dentro l anima. Così non è solo il corpo che beneficia delle asana ma anche quel Saggio che ha necessità e bisogno di essere ascoltato, dentro di noi.

    Rispondi
  4. Erika Hoffritz Bellini
    Erika Hoffritz Bellini dice:

    Utilissimo per un problema tanto diffuso. Vorrei sapere se si potrebbero inserire queste posizioni nella pratica autunnale.
    Grazie Shanti, namastè.

    Rispondi
  5. Monica
    Monica dice:

    io ne soffro molto, per un problema alle ultime vertebre sacrali, ti ringrazio quindi tanto, domani comincio subito a a fare gli esercizi che hai suggerito 🙂

    Rispondi
  6. Alessandra a
    Alessandra a dice:

    Dai tuoi video traspare la competenza e l’amore che metti nella pratica dello yoga. Mi piacerebbe tanto conoscerti e sono certa che quest’ esperienza mi arricchirebbe. Purtroppo non mi è possibile partecipare agli eventi che organizzi perciò mi accontento di seguirti sul tuo sito. Grazie di cuore per quello che gratuitamente divulghi.

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Cara Alessandra, anche a me piacerebbe incontrarti di persona … a novembre farò dei workshop in diverse città d’Italia, proprio per incontrare di persona coloro che mi seguono on line … mai dire mai … magari avrai l’occasione di partecipare … ? ❤️
      Shanti

      Rispondi
  7. Eliana
    Eliana dice:

    Buongiorno Shanti,
    oggi dopo la meditazione e il saluto al sole, ho eseguito queste asana.
    Dolci ma efficaci!
    Le dovrò ripetere molte volte!
    Grazie
    Eliana

    Rispondi
  8. Cinzia
    Cinzia dice:

    Ciao Shanti, bellissimo video. Sono posizioni che già conoscevo, ma le ripeterò sicuramente in questa sequenza. Condivido pienamente quello che tu dici all’inizio su come la pratica yoga può aiutare il benessere fisico e psichico di una persona, perchè lo sto provando su me stessa. Spero davvero tanto di poterti incontrare quando farai la pratica yoga a Novembre a Padova, mi piacerebbe moltissimo conoscerti. Grazie, grazie, grazie. Namastè

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Cara Cinzia, spero anche io che ci conosceremo di persona a Padova a novembre … è bello condividere lo yoga attraverso dei video, di persona è ancora più speciale! A presto! ? ❤️
      Shanti

      Rispondi
  9. LUANA
    LUANA dice:

    Come negli altri video, gli esercizi sono spiegati con la passione e la competenza di chi ha fatto dello yoga il suo stile di vita.
    Namaste’

    Rispondi
  10. Stefano
    Stefano dice:

    Grazie Shanti,
    ben spiegato e molto utile come sempre, facile da ripetere anche quando non si ha molto tempo.
    Complimenti per la chiarezza nello spiegare gli esercizi.

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao Stefano, grazie!
      Sì è possibili farli anche con poco tempo a disposizione, l’importante è ripeterli con costanza più volte a settimana! ? A presto nei prossimi video!
      Shanti

      Rispondi
  11. Francesco
    Francesco dice:

    Pratico Odaka yoga con un altra maestra da circa un anno, ma le tue lezioni sono sempre una saggia pratica chiara e precisa. Grazie

    Rispondi
  12. Giancarla
    Giancarla dice:

    Grazie per la condivisione e la gratuità dei video. Ricchi di consigli e accortezze, soprattutto per chi, come me, è un principiante. Con questa utile risorsa sei un incentivo alla pratica.!

    Rispondi
  13. Antonella
    Antonella dice:

    Ciao Shanti.
    Con alcuni esercizi yoga probabilmente fatti scorrettamente ho infiammato il nervo sciatico tanto da non riuscire a camminare. Con questi video ho davvero risolto.
    Grazie
    Ps. Andrebbe però rivisto perché si blocca

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *