YOGA: ESERCIZI PER I PIEDI E LA STABILITA’ DI CORPO E MENTE

Questi esercizi yoga sciolgono le tensioni dei piedi e ti donano stabilità fisica ed emotiva

 

I piedi sono una parte del corpo il più delle volte sottovalutata e trascurata; prendertene cura con specifici esercizi yoga ha effetti positivi sia a livello fisico che emotivo.

Sia per il fatto che sostengono il peso di tutto il nostro corpo sia perché stanno per la maggior parte del tempo chiusi dentro delle scarpe, i nostri piedi accumulano tantissime tensioni e le articolazioni delle dita si irrigidiscono.

Siccome hanno un ruolo molto importante per il nostro benessere in generale, e nell’esecuzione delle posizioni yoga, specialmente quelle in piedi e di equilibrio, andare a rilassarli prima della pratica è un’ottima cosa.

Guarda il video e fai con me questi esercizi yoga per i piedi:

– massaggio

– intreccia tra di loro le dita delle mani e dei piedi

– premi l’alluce alla terra, tira su le altre dita e viceversa

Inoltre al centro del piede c’è un piccolo chakra (centro energetico) e camminare scalzi tutte le volte che è possibile, è utile per assorbire l’energia della terra e lasciare andare tensioni e negatività

“Se vuoi che i tuoi pensieri volino in alto la dove volano le aquile, fa sì che i tuoi piedi siano saldamente radicati alla terra, un grande albero per fare crescere i suoi rami verso l’infinito ha bisogno di profonde radici” Detto Sioux

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Shanti Brancolini ed il Team di Passsione Yoga

foto-shanty-bio

Shanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale per insegnanti SIYR, insegnante certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance; dal 2004 insegna yoga. E’ iscritta all’Associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

77 commenti
  1. Maria Cristina
    Maria Cristina dice:

    nulla è per caso!!! la scorsa settimana ho fatto x tutta la lezione un grande lavoro sui piedi…compreso gli esercizi che hai mostrato!!! sono felice …ancora grazie!!!

    Rispondi
  2. Marta
    Marta dice:

    Grazie, ma quanto abbiamo da lavorare e da valorizzare nel nostro corpo.
    Sono contenta di continuare ad imparare grazie a voi,
    Lo farò questa sera
    Namastè

    Rispondi
  3. Grazia
    Grazia dice:

    Bellissimo esercizio! Mi piacerebbe davvero riuscire a raggiungere quel l’elasticità che mi servirebbe per migliorare il mio precario equilibrio! Sei molto brava!

    Rispondi
  4. Patrizia
    Patrizia dice:

    Grazie Shanti sempre più preziosa, ormai ogni giorno sento di avere un appuntamento con te, ciò davvero mi fa molto bene in questo momento ❤

    Rispondi
  5. germana massa
    germana massa dice:

    esercizio molto interessante,penso che sia ottimo anche per riattivare la circolazione.Lo faro’ stasera.Molto profondo il detto indiano

    Rispondi
  6. Anna Proietti
    Anna Proietti dice:

    Esercizi non facili per quanto riguarda l’elasticità dei piedi ma ho provato e i risultati sono molto gradevoli. Grazie!

    Rispondi
  7. Michela
    Michela dice:

    Le tue lezioni sono per me un regalo bellissimo!!! Hai trattato una parte del nostro corpo che spesso dimentichiamo: la salute e la qualità di vita dipendono anche da piedi? GRAZIE

    Rispondi
  8. Daniela
    Daniela dice:

    Questo è senz’altro da provare…..solo a vedertelo eseguire e al pensiero di provarlo stasera al mio rientro a casa mi sento più rilassata. Quante cose ci insegni!

    Rispondi
  9. stefano
    stefano dice:

    Ciao sono Stefano,
    premetto che indosso quasi sempre i sandali (anche d’inverno se non piove e se la temperatura non scende sotto i 5 gradi) senza calzini, a casa sto con le infradito.
    Oltre allo yoga mi piace correre ( se posso 3 volte alla settimana facendo 10-15 km).
    Ho trovato che questo esercizio per i piedi è ottimo, scioglie le tensioni e le rigidità che il piede accumula durante il giorno, magari tenendo sempre la stessa postura quando si lavora.
    E’ anche un’ottimo streccing (lo so che non si scrive così ma non conosco l’inglese) dopo la corsa.
    Grazie

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao Stefano grazie della condivisione!
      Vero!! Non ci avevo pensato, ma sì, sicuramente chi ha la passione di correre, anche può avere grande beneficio da questi esercizi! 🙂
      Shanti

      Rispondi
  10. Anna
    Anna dice:

    Bello! Piacevole e rilassante. Di solito non prestiamo tante attenzioni ai nostri piedi, bistrattati e costretti a (sop)portarci per una vita. Stavolta però ci ringrazieranno. Grazie a te Shanti!

    Rispondi
  11. Sonia Neri
    Sonia Neri dice:

    Sei il filo d’oro che mi riporta ogni volta allo yoga e me ne ricorda il valore, infondi nuova energia a pratiche che già conosco, il tuo lavoro è prezioso. A lunedì sera
    Namaste

    Rispondi
  12. lina
    lina dice:

    Grazie. I tuoi video rappresentano un’occasione unica e imperdibile per scoprire e amare il nostro corpo e per cercare di raggiungere una situazione di pace e benessere spirituale, che ci aiuta a sopravvivere in questo mondo sempre più alla deriva. Sei eccezionale!

    Rispondi
  13. Emanuela
    Emanuela dice:

    Grazie Shanti! I tuoi dettagliati e preziosi insegnamenti ci mostrano sempre più la straordinaria completezza dello yoga, che non trascura proprio niente e ci fa ritornare come da bambini a stupirci di quanto possiamo fare per il nostro benessere! Dal profondo del mio cuore grazie infinite!

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Vero Emanuela! Lo yoga è davvero straordinario e completo e questo che dici, che ci fa tornare a stupirci come bambini è bellissimo e speciale, perché il più delle volte diamo per scontato troppe cose, a partire dal nostro stesso corpo!

      Shanti

      Rispondi
  14. anna
    anna dice:

    grazie ,lavoro spesso sui piedi ,renderli morbidi e adattabili al terreno è fondamentale per la stabilita’ e un buon allineamento posturale,imparare a voler bene ai nostri piedi muovendoli con delicatezza può essere di aiuto a chi ha piedi rigidi dita accavallate , in questo, molto mi ha insegnato lo yoga, ma ancora di piu’ il metodo feldenkrais.
    Anna

    Rispondi
  15. Angela
    Angela dice:

    Ciao Shanti, grazie per questo video che ci ricorda di non dimenticare l’importanza dei piedi, sempre reclusi e trascurati. È un trattamento ottimo per riattivare la circolazione, soprattutto in questi giorni freddi. Trovo difficile muovere le dita separatamente, ma mi eserciterò.
    Namastè. Angela

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao Angela!
      Non ti preoccupare se alcuni esercizi ti risultano difficili … con la pratica diventeranno tutti facili e comunque, come forse ti sei già accorta, i benefici li sperimenti da subito. 🙂
      Shanti

      Rispondi
  16. Eliana
    Eliana dice:

    Sembra elementare ma invece è molto utile aver cura dei propri piedi.
    Io ho le piante sempre doloranti, probabilmente è una questione di piede piatto o cose simili.
    Cercherò di ricordarmi questi esercizi, in fondo si possono fare anche davanti alla televisione 🙂
    Un abbraccio
    Eliana

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Già, spesso sono proprio le cose più banali, che diamo per scontate che possono fare la più grande differenza! E assolutamente sì, si possono fare anche in un momento che non è la nostra sessione di yoga. ?
      Un abbraccio!
      Shanti

      Rispondi
  17. Mary
    Mary dice:

    Grazie Shanti, questa sera ho eseguito l’esercizio e come dici tu ho avuto la sensazione che i piedi avessero più energia.
    Grazie.
    Namaste’.

    Rispondi
  18. Francesca
    Francesca dice:

    Ho eseguito gli esercizi per la prima volta e li trovo molto utili soprattutto perché li sottopongo allo stress della corsa. Grazie, non vedo l’ora di guardare gli altri video!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *