ESERCIZI YOGA PER GAMBE + FLESSIBILI CON – SFORZO

Come ritrovare flessibilità nelle gambe e facilità nell’eseguire gli esercizi e le posizioni yoga.

 La rigidità degli arti inferiori è tra le più difficili da superare e in questo video ti mostro l’esercizio yoga che ho notato offrire i migliori risultati.

Recenti studi hanno dimostrato che il modo più efficace per ritrovare flessibilità, non è attraverso ripetizioni dinamiche, ma mantenendo, senza sforzo l’allungamento dai 90 secondi in su.

Siamo quasi tutti convinti che più fatichiamo e più otteniamo, ma in alcune circostanze può essere vero l’opposto.

Infatti, alla percezione del dolore che affiora nel momento che forziamo i nostri limiti, il corpo per difendersi si irrigidisce ancora di più.

Esegui l’esercizio come illustrato nel video.

“L’acqua che cade lentamente scava una roccia meglio di una cascata.” (Detto latino)

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Shanti Brancolini ed il Team di Passsione Yoga

foto-shanty-bio

Shanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale per insegnanti SIYR, insegnante certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance; dal 2004 insegna yoga. E’ iscritta all’Associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

75 commenti
  1. GABRI60
    GABRI60 dice:

    come ogni volta, sempre molto interessanti queste spiegazioni che ci servono per arrivare oltre i ns. limiti senza rischiare di farci male…e per esplorare così asana diverse dalle solite..grazie shanti.
    namastè

    Rispondi
  2. Maria Grazia Esposito
    Maria Grazia Esposito dice:

    Grazie.
    Sono d’accordo con te : evitare la sofferenza e lo sforzo è d’obbligo nello yoga.
    A volte però si finisce con non provare mai ad andare un pochino più in profondità.
    Questo perché chi pratica yoga deve imparare per prima cosa a usare il discernimento anche durante la pratica.
    L ‘ aiuto di tappetini , cinture, mattone, cuscini, e come nel video una porta oppure una parete, ecc, può rendere tutto più facile.
    Il motivo è semplice : l aiuto diventa un supporto che gestisce quella parte del tuo corpo che altrimenti ne sarebbe fuori.
    Facendo uso delle leve si può così scaricare di tensione la zona dolente permettendo un allungamento naturale.
    Questa almeno è la mia esperienza

    Rispondi
  3. Mariella
    Mariella dice:

    Anche questo esercizio è edificante e soprattutto quello che più mi piace , è che la visione del video appare un ricostituente già solo : calmo, distensivo è positivo.

    Rispondi
  4. Anna
    Anna dice:

    La rigidità degli arti è un regalo degli anni che passano, per alcune persone (come nel mio caso) è anche uno strascico dovuto a qualche trauma subito. Ma, come ho già riscontrato da altri tuoi video, queste semplici posizioni aiutano molto. Grazie Shanti per questo!

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      E’ vero Anna, con il passare degli anni aumenta la rigidità e ancora più se (cosa frequente) si sono subiti dei traumi. La cosa bella è che praticando con dedizione possiamo contrastare questo processo di irrigidimento. 🙂
      Quindi … avanti così!! 😀 ❤️ ?
      Shanti

      Rispondi
  5. franco
    franco dice:

    Grazie. Questa stessa posizione (con tutte e due le gambe) me l’aveva insegnata un osteopatia perche’ avevo la catena muscolare della schiena accorciata per troppo tempo passato alla scrivania. E’ stato veramente risolutivo; ho anche imparato a stare alla scrivania tenendo la schiena diritta e cambiando spesso posizione.
    saluti a tutti e grazie della vostra compagnia. Franco

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao Franco, grazie per la condivisione … è sempre incoraggiante sapere che praticando con costanza esercizi anche semplici, sì possono risolvere tante questioni! A presto! 🙂 ?
      Shanti

      Rispondi
  6. Matilde
    Matilde dice:

    Grazie mille Shanty, sicuramente ci provo. I tuoi consigli per me sono più che preziosi; spesso sono fondamentali per recuperare la mia serenità ed equilibrio… grazie ancora! Matilde

    Rispondi
  7. Vincenzo
    Vincenzo dice:

    Ti sto seguendo da circa due mesi;
    Sei bravissima a farci vedere tante posizione.
    Ma, questa scienza dello yoga, per i settantenni come me, andrebbe ben!
    Come le insegni tu queste posizioni mi fai venire la voglia di farle.
    Poi, seguendo bene tutte le posizione ci vogliono circa due ore al giorno per farle tutte.

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao Vincenzo, piacere di “conoscerti”!
      Non è mai troppo tardi per iniziare e sperimentare i benefici che una pratica regolare offre!! 🙂 Quindi sono ben contenta che questi video ti incoraggiano a farlo!
      Se hai 2 ore al giorno ottimo, altrimenti, anche 30 minuti possono fare una grande differenza! A presto! 🙂 ?
      Shanti

      Rispondi
      • Vincenzo
        Vincenzo dice:

        Non sapevo che avrei avuto una risposta da “Passione yoga”; sono contento di leggere queste tue parole.
        Ma dimmi, sei proprio tu a rispondermi, (Shanti Brancolini) in persona!
        Te lo chiedo perché, la mia prima lettera Che ho scritto a passione yoga, non era completa; ho rinunciato a scriverti in quel momento perché credevo che non risolvessi ciò che volevo chiederti, riguarda le mie intenzioni, così ho dovuto interrompere in quel modo la mia comunicazione a te Santi.
        Però se veramente sei tu , in prima persona, a rispondere a questi miei interrogativi;
        Io avrei, veramente, una cosa da dire a te, che sei una professionista.
        Ma ho bisogno di una sicurezza da te, e anche una parola da un “YOGI” “MAESTRO” o forse anche “GURU”. Perché io posso essere sicuro di parlare di questa scienza antica, che a me, mi sta dando tante soddisfazione e risultati ok.
        Ma preferisco parlarne in privato.
        Questo è il mio recapito cellulare. (320 48 70 840)

        Rispondi
        • Passione Yoga
          Passione Yoga dice:

          Sì Vincenzo, sono Shanti Brancolini che risponde.
          Non posso sentirti telefonicamente, migliaia di persone seguono Passione Yoga e non potrei più vivere se ad ogni richiesta rispondo per telefono. Scusa, ma credo che mi puoi capire.
          Questo è lo spazio migliore per le domande e risposte, se vuoi mantenere l’anonimato basta che me lo dici: http://www.passioneyoga.it/natale2016pyc
          Shanti

          Rispondi
  8. Michela
    Michela dice:

    Ti seguo da circa due anni e molte posizioni mi hanno aiutato a stare meglio. Questa posizione sarà molto utile alla rigidità delle mie gambe dovute all’età che avanza! Grazie ai tuo preziosi consigli e al tuo sorriso che inizio la giornata con gioia. ?

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Grazie Michela! Che bello leggere il tuo messaggio!! 🙂
      Come ho scritto anche ad Anna… con il passare degli anni aumenta la rigidità… ma la cosa bella è che praticando con dedizione possiamo contrastare questo processo di irrigidimento. ?
      Quindi … anche a te dico: avanti così!! ? ❤️ ?
      Shanti

      Rispondi
  9. Donatella
    Donatella dice:

    Ciao grazie per il video! Volevo chiederti se questa posizione puo’ essere eseguita correttamente anche con entrambe le gambe alzate simulneanente.

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao Donatella! Non sarebbe sbagliato … ma è troppo facile con tutte e due le gambe su perdere la curva fisiologica lombare e in tal caso l’effetto elasticizzante gli arti inferiori è quasi annullato. Meglio una gamba alla volta 🙂
      Shanti

      Rispondi
  10. franco
    franco dice:

    questo esercizio ci voleva. lo mettermo in pratica per migliorare la rigidità.
    Ottimo Shanti come al solito. Un caro saluto.
    Anna e Franco

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao! Per Franco questo è perfetto!! Insieme a quello delle spalle, ti rimettono in sesto! Anna anche a te può fare un gran bene, inoltre è molto rilassante … A presto! ? ❤️ ?
      Shanti

      Rispondi
  11. Albina Federico
    Albina Federico dice:

    Io spesso sto in questa posizione ma con tutte e due le gambe appoggiate alla parete, è ugualmente efficace o è meglio una gamba per volta? Grazie

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao Albina!
      Non è sbagliato tenere le gambe alla parete, è rilassante e scarica in modo molto efficace le tensioni della schiena … ma se l’obbiettivo è elasticizzare gli arti inferiori non è quello che devi fare.
      Con tutte e due le gambe su è troppo facile perdere la curva fisiologica lombare e in tal caso l’effetto elasticizzante è quasi annullato. Per questo scopo, meglio una gamba alla volta ?
      Shanti

      Rispondi
  12. Antonio
    Antonio dice:

    Ciao Shanti , tu tempo fa’ mi hai ascoltato ed io invece visto il mio fisico arrugginito non ho ancora iniziato le tue gentili proposte per poter alleviare questi dolori.
    Stamattina ho iniziato con quello per le gambe , spero che i miei pensieri noni blocchino ancora così da poter andare avanti, tu non ti sei mai stancata di scrivermi e per questo sono sicuro di farcela . NAMASTE’

    Rispondi
  13. Pierino Arenzani
    Pierino Arenzani dice:

    Molto belli i vs.filmati, infondono speranza!
    Tuttavia la vita e’ dura e cosa consigliereste a chi è portatore di una spondilosi multipla: cervicale,dorsale,lombo-sacrale?
    Un grazie infinito a tutti voi!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *