5 POSIZIONI YOGA E STILE DI VITA PER LA FERTILITÀ

Stress e tossine sono tra le cause principali di infertilità, ecco un valido aiuto con lo yoga.

Gli studi dimostrano che il conteggio spermatico medio è diminuito del 48% dal 1940. La fertilità femminile è anche in declino. Ci sono molte teorie sul perché questo stà accadendo, ma molti ricercatori ritengono che un aumento di pesticidi e fertilizzanti chimici potrebbe essere una causa, nonché gli alti livelli di stress associati alla vita moderna.

Per entrambi questi aspetti le discipline gemelle yoga e ayurveda possono venirti in contro. Con specifiche posizioni che favoriscono l’equilibrio ormonale, la riduzione dello stress e la rigenerazione dell’apparato genitale e grazie alle indicazioni sull’alimentazione e lo stile di vita che favoriscono la disintossicazione.

Rispetto all’alimentazione, stile di vita, la routine quotidiana e stagionale, trovi molte informazioni nel libro che ho scritto con mia madre, cucina yoga, alimentazione per corpo mente ed anima: http://www.passioneyoga.it/libro/

Rispetto alla pratica, ecco 5 posizioni indicate secondo i principi dello Yoga su Misura; ti suggerisco di eseguirle quotidianamente integrate con il saluto al sole al sole prima e il rilassamento guidato alla fine, entrambi trovi il link qui sotto. 

Saluto al sole: http://www.passioneyoga.it/blog/2015/09/02/saluto-al-sole-con-esercizi-di-preparazione/

Rilassamento guidato: http://www.passioneyoga.it/blog/2016/03/10/rilassamento-guidato/

Perseverando in entrambe è possibile ristabilire “shukra” termine usato per descrivere sia il seme maschio e l’uovo femminile, significa “essenza” in quanto contengono l’essenza di tutti gli altri dhatus (tessuti) del corpo.

Ognuna di queste posizioni incomincia mantenendole pochi respiri, un po’ come ti viene, per poi arrivare a 15, 20 respiri di mantenimento per il massimo beneficio.

Ascolta il tuo corpo, sorridi al tuo corpo… dimora nel fiume della vita che scorre in te; in questa presenza le risorse di auto-guarigione e salute si manifestano in modo pieno.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Shanti Brancolini ed il Team di Passsione Yoga

foto-shanty-bio

Shanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale per insegnanti SIYR, insegnante certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance; dal 2004 insegna yoga. E’ iscritta all’Associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

41 commenti
  1. Loredana
    Loredana dice:

    Grazie! Apprezzo molto la tua chiarezza, così siamo non solo invitati ma anche motivati a ripetere gli esercizi.
    Infinitamente grazie!

    Rispondi
  2. franco
    franco dice:

    Grazie, sempre bello vedere i tuoi video. Anche se ormai a 74 anni con due figlie e 5 nipoti non ho più questi problemi…

    Rispondi
  3. Simi
    Simi dice:

    Ciao Shanti grazie 😊 una domanda ? Ma questa pratica per chi è in menopausa là si può fare ? Si hanno lo stesso dei benefici?
    🙏🏽😍

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao cara, ha un effetto riequilibrante sulle funzioni ormonali e apparato genitale quindi può essere utile anche in menopausa… presto uscirà qualcosa di specifico preparato da Rina 🙂 ;-*
      Shanti

      Rispondi
  4. Mariella
    Mariella dice:

    Ciao Shanti ben tornat a! Mi sono mancati molvto I tuoi appuntamenti settiimanali. Sei sempre l i mpida nelle tue parole , quando insegni. Ciao

    Rispondi
  5. Silvia Arienti
    Silvia Arienti dice:

    Shanti un ben tornato ai video di PassioneYoga.
    Apprezzo molto l’enunciazione dei nomi delle asana in italiano e in sanscrito così da imparare a riconoscerle e a distinguerle. Il rilasciare per ciascuna info sui benefici sia a livello fisico che a livelli energetico con le debite controindicazioni è prezioso.
    Infinitamente grazie
    Sivia

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *