LO SCOPO E I BENEFICI DELLA MEDITAZIONE

Più intuizione e gioia grazie alla meditazione

Lo yoga e la meditazione sono spesso considerati come pratiche distinte, in realtà sono aspetti inseparabili dello stesso percorso. Non è yoga se si esclude l’aspetto della meditazione.

 

La mediazione e uno stato in cui nella completa assenza di pensieri la coscienza si risveglia e si ha esperienza della propria autentica natura, che come suggerisce la tradizione dello yoga e tutte le più antiche tradizioni mistiche e spirituali di tutto il mondo, è un’essenza incondizionatamente luminosa, gioiosa e saggia.

 

In questo stato di totale presenza si torna ad essere uno con la vita che siamo e si sperimenta una profondissima rigenerazione.

 

La scienza si occupa oramai da anni  dei benefici psicofisici della meditazione e c’è moltissimo materiale disponibile; personalmente desidero sottolineare quelle che sono le motivazioni tradizionali della meditazione e che a mio parere rappresentano il beneficio più duraturo e inestimabile che questa pratica può offrire.

 

Motivazioni che riguardano la realizzazione di chi veramente siamo, che offre benefici inestimabili. Eccone alcuni:

  • connessione con il Divino (quale che sia il tuo modo di concepirlo)
  • apertura a una prospettiva infinitamente ampia dalle propria esistenza
  • esperienza diretta della tua essenza di gioia incondizionata
  • saggezza, intuizione e guida per la tua vita
  • la consapevolezza che esiste uno spazio di coscienza, di immutabile stabilità e pace a cui si può sempre ritornare

 

Chi non ne ha avuto esperienza potrebbe credere che si tratta di  autosuggestione, chi invece la conosce sa di cosa sto parlando.

 

Siamo come dei diamanti preziosi coperti di terra, la meditazione è quello strumento che utilizzato con costanza permette di pulire le impurità che ci coprono e di fare risplendere la propria luminosa essenza e sperimentare una gioia senza limiti nè condizioni.

 

“Così come uno scultore deve tagliare, smussare, scalpellare per tirare fuori la forma dal blocco marmoreo, così affinché il Se possa affiorare, non si deve aggiungere nulla al Se, ma tagliare, smussare scalpellare…” Shankaram

 

Shanti Brancolini

Insegnante Yoga, Fondatrice di Passione Yoga e ideatrice del metodo Yoga su Misura, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Leggi la mia biografia

53 commenti
« Commenti più vecchi
« Commenti più vecchi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.