Sequenza yoga drenante e tonificante; porta in analogia con l’energia femminile di introspezione e intuizione della Luna.

La sequenza del Saluto alla Luna, Chandra Namaskara, fa parte dello Yoga Ratna; rivisitazione della yoga fatta dalla Maestra Gabriella Cella, che porta alla luce il potere e il senso della simbologia nella pratica dello yoga.

Caratteristico di queste pratiche è che c’è sempre una corrispondenza tra l’esercizio che andiamo a fare e l’azione sul piano fisico, emotivo ed energetico; strettamente connessa con le qualità del simbolo rappresentato. Il simbolo parla a una parte di noi molto antica che non è raggiunta dalle parole e dalle spiegazione.

Chandra la Luna, è simbolo dell’energia femminile che c’è in ognuno di noi, è il pianeta che influenza l’acqua in noi e fuori di noi; richiama un’energia di introspezione, raccoglimento e intuizione. La pratica polare e complementare è la ben conosciuta sequenza del Saluto al Sole, energia maschile di estroversione ed espansione.

Chandra Namaskara, è particolarmente indicata in questo periodo dell’anno, momento di assorbimento delle forze vitali, ciclo di inspirazione della terra, tempo di raccoglimento e immobilità.

È una pratica che non trovi in nessun libro, ed è il mio regalo per te, spero che ti prenderai il tempo di sperimentarla e goderne dei benefici che ti offre.

Shanti Brancolini

Insegnante Yoga, Fondatrice di Passione Yoga e ideatrice del metodo Yoga su Misura, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Leggi la mia biografia

19 commenti
« Commenti più vecchi
  1. Nita
    Nita dice:

    Bellissima pratica, l’ultimo esercizio è il saluto alla Dea e gli altri come si chiamano? Grazie per l’attenzione e la pazienza.

    Rispondi
« Commenti più vecchi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.