COME E PERCHÈ TONIFICARE IL PAVIMENTO PELVICO

Gli esercizi yoga indicati e la loro importanza per la tua salute.

Nello Yoga  esistono delle  pratiche molto efficaci e complete per il rafforzamento del  pavimento pelvico; abbinate a specifiche modalità di respirazioni,  alle posizioni, ai  bandha che sono delle contratture di muscolature interne,  permettono di conoscere e controllare questi muscoli interni spesso ignorati.

 

Queste contrazioni prevengono:

  • il prolasso degli organi
  • massaggiano in profondità  l’intestino e gli organi sessuali
  • negli  uomini,  apportando  maggior flusso di sangue nella zona pelvica,  aiutano a migliorare la salute della prostata.

 

Come si eseguono questi esercizi.

 

Innanzi tutto  accertati di eseguire  la respirazione diaframmatica.

Siedi in una posizione confortevole con la schiena allineata.

Metti un cuscino sotto il sedere per favorire questo allineamento e la mano destra sulla pancia all’altezza dell’ombelico e l’altra sul torace.

Inspira facendo scendere il respiro in profondità sollevando solo la mano destra, l’altra dovrebbe rimanere immobile.

Rimani per qualche istante nell’ ascolto del tuo respiro, di questo pieno di questo vuoto, dell’espansione e della retrazione

Ora procediamo  ad identificare questi muscoli.

La cosa più facile da fare per percepirli è quella di far finta  di avere un urgente bisogno di fare la pipì e di non poterla fare.

Inspira rimani rilassata, espirando contrai questa parte centrale sollevandola.

Inspira rilassa  ed espira contrai, inspira rilassi ed espira contrai sollevando questa parte centrale.

Esegui questi movimenti  almeno per 10 volte in modo da incominciare a risvegliare la sensibilità di questi muscoli e a migliorare la percezione del tuo corpo.

Man mano che questa percezione aumenta e progredisci nella pratica, potrai applicare queste contrazioni durante l’esecuzione delle asana.

Come esempio ho scelto una variante della posizione della conchiglia, shankini.

Unisci le piante dei piedi, separa le ginocchia lateralmente e se non toccano terra metti 2 cuscini.

Allontana i talloni dal pube in modo che le gambe formino un quadrato, inspira ti senti espandere verso il vertice del capo ed espirando ti senti radicare alla terra.

Afferra i piedi con le mani.

Inspira ti allunghi e espirando fletti il busto in avanti tanto quanto

la flessibilità del tuo corpo te lo permette.

Alla fine dell’espirazione, visualizza una perla all’interno della tua

vagina e trattieni la perla.

Inspirando rilascia la perla.

Espira e trattieni la perla.

Inspira rilascia ed espira trattieni la perla all’interno della vagina.

Incomincia con 10 cicli di respiro e poi aumenta gradualmente fino a

farne 20 e anche 30.

Man mano che progredisci con la pratica comincia a trattenere, a fare queste contrazioni un pò più a lungo, a trattenere la perla più a lungo in questo modo:

Inspira rilascia, rimani rilassata.

Espira e alla fine dell’espirazione trattieni la perla; incomincia con 4 tempi fino ad aumentare gradualmente fino ad arrivare a 10 tempi.

Inspira rilascia, espira e alla fine dell’espirazione trattieni la perla e il respiro a polmoni vuoti, senza forzare, dai 4 ai 10 tempi.

Anche qui esegui dei cicli di respiro iniziando con 10 cicli e aumentando gradualmente fino a 20 fino ad arrivare a 30.

Alla fine della pratica prenditi qualche minuto di rilassamento per permettere al corpo e alla mente di assorbire i benefici della pratica, ricordando la parola dei saggi.

 

“La giusta via è simile all’acqua che adeguandosi a tutto a tutto si adatta”

 

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Rina ed il Team di Passione Yoga

Rina Vecellio, Insegnante Yoga Leggi la mia biografia

70 commenti
  1. Chiara
    Chiara dice:

    Buongiorno,
    grazie mille ottima spiegazione.
    Volevo chiedere se ci sono delle tecniche, degli asana e una respirazione particolare x migliorare problemi di infertilità, problemi alle ovaie e cicli mestruali dolori.
    Grazie mille

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Grazie cara Cinzia. 🙂 Per problemi di infertilita’ e per riequilibrare il sistema ormonale guarda questo video di Shanti https://www.passioneyoga.it/blog/2017/10/04/fertilita/

      Per il ciclo doloroso, un adeguato stile di vita e la purificazione del corpo con pratiche di disintossicazione aiuta tantissimo a prevenire questi dolori. Per quanto riguarda la pratica e’ meglio stare a riposo durante il ciclo oppure optare per una pratica molto dolce. Una delle pratiche di respirazioni piu’ equilibranti e calmanti e’ quella quadrangolare che consiste nell’ Inspirare, trattenere il respiro a polmoni pieni, espirare e trattenere il respiro a polmoni vuoti per gli stessi tempi. Per esempio inspira contando 4 tempi, trattieni per 4, espira 4 e trattieni 4. Assolutamente senza sforzo.Dovresti aver l’impressione di poter continuare all’infinito. Respira spontaneamente e poi ripeti per un altro ciclo. Inizia con un paio di cicli e poi aumenta gradualmente fino ad arrivare a 10 cicli. ❤️ Namastè Rina

      Rispondi
      • Loretta
        Loretta dice:

        Grazie mille sei stata molto chiara . Io faccio già esercizi per il pavimento pelvico e aggiungerò anche questo .un saluto e alla prossima

        Rispondi
      • Alba
        Alba dice:

        Salve può darmi delle dritte riguardo l apparato gastrointestinale… Accuso fastidi saltuari sulla zona periombelicale lato destro che si irradia sotto la costola destra. Namaste🙏

        Rispondi
  2. Federico
    Federico dice:

    Namaste’!!
    Questi esercizi sono molto potenti se eseguiti con costanza, io l’ho fatto e ho
    riscontrato degli effetti positivissimi sulla sfera sessuale.
    Consigliatissimi ai maschietti!!!

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Grazie Federico per aver condiviso gli straordinari effetti che questa pratica, se eseguita costantemente, produce anche sulla sfera sessuale. Nelle mie classi settimanali li definisco ironicamente “interessanti effetti collaterali” tutti da scoprire e sperimentare. Complimenti per la tua costanza e grazie per l’incoraggiamento ai maschietti. ❤️ Namastè Rina

      Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Grazie Michela. La coordinazione del respiro con il movimento del corpo oppure l’attenzione al respiro quando manteniamo le posizioni e’ essenziale nello Yoga. In questo modo oltre che agire sul corpo agiamo anche sulla mente. Quando la mente e’ calma il corpo si rilassa e viceversa quando il corpo e’ rilassato e libero dalle tensioni la mente si calma. Inoltre il prana, l’energia vitale, senza la quale saremmo solo materia inerte, si muove con la nostra attenzione. Dove va la nostra attenzione li’ va la nostra energia. Buona pratica ❤️ Namastè

      Rispondi
  3. GIUSEPPE RAGOSTA
    GIUSEPPE RAGOSTA dice:

    Ho sentito maggior afflusso di sangue e calore nei tessuti pelvici e a livello prostatico ho avvertito benessere Grazie Rina. Giuseppe

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Grazie Giuseppe per aver condiviso gli effetti immediati che questa pratica ha prodotto sul tuo corpo. Auspico che questo tuo contributo possa motivare anche gli altri uomini a praticare questi esercizi con costanza. ❤️ Namastè Rina

      Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Grazie Debora per il tuo interesse.
      Riguardo all’ isteroctomia che hai subito, questo e’ un campo di pertinenza strettamente medica. Chiedi pertanto consigli al tuo ginecologo.
      Questi esercizi aiutano a migliorare la vita sessuale oltre a prevenire i problemi che potrebbero verificarsi con l’avanzare dell’età, come l’incontinenza urinaria e fecale o nei casi più estremi il prolasso della vagina, dell’intestino e della vescica, ma nel tuo caso e’ preferibile chiedere il parere del tuo medico. ❤️ Namastè Rina

      Rispondi
  4. LUIGI
    LUIGI dice:

    Molto interessante e utile per mantenersi in salute. Questa tecnica di respirazione la puoi eseguire anche in piedi prima di eseguire un asana? Grazie Shanti Shanti

    Rispondi
  5. Fiorella
    Fiorella dice:

    Grazie Rina è come se avessi risposto a una mia esigenza di questo momento della mia vita e quindi inizierò subito la pratica.
    Namestè
    Fiorella

    Rispondi
  6. Anna
    Anna dice:

    Grazie, un insegnamento molto chiaro! E una pratica utile soprattutto per chi come me non è più giovanissima.
    Namastè.
    Anna

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao Pietro. Certo queste contrazioni sono un valido aiuto per l’ ipertrofia prostatica benigna che purtroppo colpisce sempre di piu’ gli uomini. Buona pratica Namastè❤️ Rina

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

per te donna

 COME STAI VIVENDO LA TUA MENOPAUSA?

Scarica la Tabella degli Elementi in Squilibrio (gratis)