Praticare regolarmente posizioni yoga per la schiena, ne elimina i dolori nell’ 80% dei casi, rallenta l’invecchiamento e mantiene giovani, ecco perché.

E’ stato dimostrato da alcune ricerche compiute negli U.S.A sul mal di schiena, che nell’80% dei casi (4 su 5), è dovuto a cause che sarebbe possibile prevenire o rendere meno significative, grazie alla corretta applicazione di alcune semplici posizioni yoga per la schiena.

E’ stato constatato come, praticando posizioni yoga per la schiena due volta a settimana, per 8 settimane, i volontari acquistavano forza, flessibilità e resistenza: obiettivi fondamentali per risolvere mal di schiena e di collo.

La spina dorsale nell’essere umano è simile a una collana, in cui le “perle” sono le vertebre che proteggono e sostengono la spina che scorre all’interno di esse. Dalla spina si dipartono numerosi filamenti nervosi che passano attraverso gli spazi intervertebrali. Questi filamenti nervosi collegano gli organi vitali al cervello; in presenza di rigidità, cattivo allineamento posturale, oltre ai problemi di dolori e tensioni muscolari, gli stimoli nervosi vengono limitati impedendo un’ottimale funzionalità degli organi interni. Delle volte infatti una cattiva digestione o dolori mestruali, per esempio, coincidono con una tensione al livello corrispondente della colonna vertebrale.

Da questo è facile comprendere come, la flessibilità della colonna può fare una differenza enorme non solo per la salute della schiena, ma di tutte le funzioni vitali.

I disturbi tipo rigidità delle articolazioni, artrite, osteoporosi, indurimento delle arterie – normalmente associati all’invecchiamento – sono proprio l’opposto dell’elasticità e morbidezza dei movimenti che sono caratteristiche della giovinezza.

Praticare esercizi yoga per la schiena, impedisce o rallenta, l’irrigidimento e la calcificazione fra le vertebre, che tolgono agli anziani la naturalezza di molti movimenti.

In corrispondenza della colonna vertebrale vi sono i principali canali (nadi) e centri energetici (chakra) attraverso i quali fluisce il prana (l’energia vitale). Quindi, disturbi o tensioni alla colonna, ne bloccano il flusso, indebolendo e diminuendo la vitalità e il benessere del corpo e della mente. Questo aspetto è particolarmente importante a chi è interessato alla pratica della meditazione, durante la quale l’allineamento della colonna ha un ruolo fondamentale.

“Gli esseri umani sono morbidi e flessibili quando nascono, duri e rigidi quando muoiono. Gli alberi e le piante sono teneri e flessibili quando sono in vita, secchi e rigidi quando sono morti. Perciò il duro e il rigido sono compagni della morte, il morbido e il flessibile sono compagni della vita. Un combattente che non sa arretrare non può vincere; un albero incapace di piegarsi si spezza. La rigidità e la forza sono inferiori, la flessibilità e la morbidezza superiori.”

Lao tse

E per mettere in pratica: scarica QUI il video corso gratuito e invita i tuoi amici a farlo!

Shanti Brancolini ed il Team di Passsione Yoga

 

foto-shanty-bio

Shanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice di Passione Yoga e ideatrice del metodo Yoga su Misura, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Insegna yoga dal 2004 ed ha oltre 1000 ore di formazione certificata da autorevoli scuole italiane ed estere. E’ iscritta alla YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti
Leggi la mia biografia