SIMHASANA PER RIMUOVERE TOSSINE ED EMOZIONI NEGATIVE

Scopri ora una delle più efficaci pratiche di purificazione, non solo fisica ma anche emotiva.

A differenza di quello che alcuni immaginano e sperano, lo yoga non ci rende immuni da emozioni indesiderate; anche se diventi un assiduo praticante, continueranno a sorprenderti e a volte anche travolgerti.

Quello che puoi fare è allenarti ad accogliere e a lasciarle andare con semplicità, ricordandoti che tu sei cielo e le emozioni nuvole che lo attraversano.

Simhasana, la posizione del leone è una delle pratiche più efficaci di purificazione, non solo fisica ma anche emotiva, in particolare modo aiuta a trasformare ed elaborare l’emozione della rabbia.

Per i potenti effetti disintossicanti è particolarmente indicata in primavera e la mattina prima di mangiare.

I benefici sono numerosi:

– permette di rilasciare le tensione nelle mascelle, quindi indicata per chi digrigna i denti di notte

– distende e tonifica la pelle del viso

– da sollievo in caso il bruciore agli occhi

– migliora le funzioni del fegato

– rilassa i muscoli del collo

– migliora il tono della voce

– aiuta a rimuovere l’alito cattivo

Guarda il video ed esegui come indicato.

E’ una pratica veramente grottesca ma la sensazione di leggerezza è immediata e straordinaria.

Falla da solo, oppure avvisa i tuoi familiari e coinquilini per non farli preoccupare. 🙂

“Se le porte della percezione fossero purificate, tutto apparirebbe all’uomo come in effetti è, infinito” William Blake

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Shanti Brancolini ed il Team di Passsione Yoga

foto-shanty-bio

Shanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale per insegnanti SIYR, insegnante certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance; dal 2004 insegna yoga. E’ iscritta all’Associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

162 commenti
  1. Barbara
    Barbara dice:

    Grazie Shanti, davvero grottesco, mi hai fatto ridere, ma lo proverò e sono certa che funzionerà…in questo modo hai risposto ad una domanda che volevo farti da tempo, proprio in merito alla rabbia.
    Grazie sempre, un abbraccio

    Rispondi
  2. Lucia
    Lucia dice:

    Grazie Shanti conosco questa posizione e mi piace molto
    l’hai spiegata molto bene e così mi sono tolta un po’ di dubbi vedendola
    Grazie

    Rispondi
  3. Sabrina
    Sabrina dice:

    Conoscevo questa pratica e la trovo davvero valida!!!
    Ho dimenticato di avvisare mio figlio e l’ho spaventato, ma poi gli ho fatto vedere come si fa e adesso , un po per gioco , lo facciamo tutte le mattine, e ha smesso di digrignare i denti!!
    Grazie mille!!!

    Rispondi
  4. Angelo Bruseghini
    Angelo Bruseghini dice:

    Grazie Shanti bellissima leonessa la tua. Pratico l’asana da tantissimi anni, non tutte le sedute ma, ogni tre giorni. Con un’unica differenza : indirizzo lo sguardo al centro della fronte………comporta qualche differenza ?

    Rispondi
  5. Eliana
    Eliana dice:

    Anche io l’ho fatto qualche volta ma non sapevo che avesse tutti questi benefici!
    I disturbi che citi ce li ho quasi tutti, quindi mi ricorderò di ruggire spesso!
    Grazie Shanti

    Rispondi
  6. Rosa Maria
    Rosa Maria dice:

    Ovviamente lo conoscevo già per averlo fatto a lezione da te, ma guardarlo sullo schermo, da sola, mi ha dato una immediata possibilità di perfezionarlo. Grazie Shanti

    Rispondi
  7. GABRI60
    GABRI60 dice:

    conoscevo questa pratica, ma non lo mai presa in considerazione …..forse perchè come dici tu è un pò grottesca…però dopo questa tua chiarissima spiegazione(come sempre)lo compresa meglio e la proverò sicuramente….grazie 1000
    buona vita….

    Rispondi
  8. Raffaella Théodule
    Raffaella Théodule dice:

    E’ sempre piacevole da eseguire, ma è meglio praticarlo da soli; a lezione molte persone infatti o ridono o si vergognano, quindi serve a poco. mi sapresti spiegare, perché è tanto importante incrociare gli occhi? e se al mattino non è fattibile si può eseguire anche in un altro momento della giornata purchè si sia a digiuno? Grazie infinite.

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Sì, da soli si è più concentrati, a lezione dipende dall’insegnante come propone e gestisce la pratica … e comunque anche le risate fanno bene 😀
      C’è una relazione tra occhi e fegato, incrociarli è un ulteriore azione in questa direzione.
      Sì se a digiuno ok anche in altri momenti della giornata, buona pratica! ? 🙂

      Shanti

      Rispondi
  9. Marcela
    Marcela dice:

    Grazie per i cosinsigli…i sottotitoli che appaiono sotto al video fanno un po’ ridere perché non corrispondono molto a quello che dici. Se lo legge un non udenti non capisce niente. Sicuramente è automatico so che non è un vostro errore. Volevo solo dirtelo x il fatto che se lo legge qualcuno che non ha l audio si confonde.
    Ciao grazie !

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Grazie per la segnalazione Marcela! 🙂 Sì … una funzione automatica di youtube, potremmo comunque modificarla e mettere i sottotitoli corretti .. vediamo se riusciamo a farlo per i prossimi video, a presto!
      ? 🙂 ❤️

      Shanti

      Rispondi
  10. Simi
    Simi dice:

    Grazie mille proverò di sicuro !
    Non conoscevo questa pratica lo yoga mi sta prendendo molto ??
    PS sei molto brava nelle spiegazioni e anche molto simpatica ?

    Rispondi
  11. Enrica
    Enrica dice:

    E’ un bellissimo esercizio, Shanti. L’espirazione così “esagerata” rende perfettamente l’idea dell’espulsione delle negatività. Grazie.

    Rispondi
  12. ALESSANDRO PUSCEDDU
    ALESSANDRO PUSCEDDU dice:

    grazie carissima per averci insegnato un esercizio che puo’ esserci di grande aiuto
    anche durante il lavoro, sopratutto per chi lavora a contatto con il pubblico

    Rispondi
  13. Michela
    Michela dice:

    Grazie per avermi ricordato questa pratica, l’avevo dimenticata! Considerato i numerosi benefici ci vuole proprio un “ruggito” che mi dia forza e coraggio per iniziare la giornata.

    Rispondi
  14. Silvia
    Silvia dice:

    Mi sono iscritta ieri oggi ho ricevuto la mail con questo fantastico esercizio che domattina proverò subito!! Grazie Shanti per quello che fai! ??

    Rispondi
  15. paola
    paola dice:

    Grazie Shanti .
    E’ ogni volta una gioia seguire i tuoi video e scoprire nuove frontiere .
    Belle le frasi dei Saggi che utilizzi al termine di ogni classe .Sono ispiratrici
    Un abbraccio

    Rispondi
  16. Nita
    Nita dice:

    Ciao Shanti, Simhasana mette subito di buon’umore e anche per questo è molto efficace. Sono abituata ad imitare alcuni animali perchè nel Qi Gong abbiamo una pratica nota come “la camminata dei 5 animali” (tigre, scimmia, orso,gru, serpente) in cui si imitano non solo nella movenza e nell’incedere, ma anche nel carattere gli animali e l’atteggiamento è quello dei bambini quando giocano. Pertanto, quando eseguo Simhasana mi sento veramente un leone, anzi esprimo quella parte profonda, ancestrale, vitalistica ad esso relata, in modo spontaneo e naturale.
    Grazie, un tenero abbraccio.
    Namastè

    Rispondi
  17. Rita Fiore
    Rita Fiore dice:

    Grazie questa pratica me l”ha insegnata anche il mio maestro Ferruccio Ascari. Grazie Shanti mi devo ricordare di far passare le nuvole…

    Rispondi
  18. L B
    L B dice:

    Grazie. Devo impararlo e ricordarlo: sono cielo e le nuvole mi attraversano e vanno… Profonda gratitudine per voi, sempre.

    Rispondi
  19. Irma
    Irma dice:

    Cara Shanty, grazie per le tue preziose insegnananze ? Vorrei sapere però, in quale momento della prattica posso aggiungere questo shimassana.

    Rispondi
  20. patrizia
    patrizia dice:

    Pur nelle molte ed ovvie differenze, anche nel qi cong vi è una correlazione fegato/occhi molto diretta, sicché sgranarli e rivolgerli verso il centro della fronte si collega all’azione purificante sul fegato (inteso come organo energetico e non solo fisico). Grazie come sempre per la chiara spiegazione e per la tua gentile essenza.

    Rispondi
  21. maria claudia
    maria claudia dice:

    Bellissimo !!! Questo fa al mio caso che di notte la mia mandibola e tesa! Davvero un vero leone.ciao shanti

    Rispondi
  22. Nunzia
    Nunzia dice:

    E’ una pratica che conoscevo ma …lasciata in qualche angolo della mente! Grazie per averla fatta riemergere!!! Consigli di praticarla prima o dopo le asane del mattino?

    Rispondi
  23. Alessandro
    Alessandro dice:

    Pratica eccezionale , con il mio lavoro le emozioni possono essere improvvise e anche dannose al fisico e alla psiche, questo esercizio mi aiuta molto alla gestione delle emozioni.

    Rispondi
  24. Janet
    Janet dice:

    Grazie Shanti !! Sinceramente mi ha fatto ridere un pochino ? , ma lo trovo interessante . Mi piace molto le tue spiegazioni , molto chiare! Brava!!

    Rispondi
  25. Marina
    Marina dice:

    Grazie Shanti ! La provo subito. Non vedo l’ora di conoscerti alla giornata yoga di Milano ! Un abbraccio Marina

    Rispondi
  26. Marco
    Marco dice:

    Davvero utilissima anche per il bolo isterico, cioè lo scompenso dei muscoli della deglutizione causato, spesso, dalle condizioni stressanti. È incredibile come lo yoga abbia così davvero ben compreso l’uomo anche tanti anni fa. Grazie e buon leone :©)

    Rispondi
  27. Laura
    Laura dice:

    Forte………. buffo e simpatico da vedere ma utile da farsi…….. Grazie Shanti 🥰 pensi sempre a noi.
    Namaste 🙏🏻💙

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È ORA IL MOMENTO

VUOI INIZIARE A PURIFICARTI?

Scopri come farlo con questa tecnica di respirazione