CAPELLI SANI E FORTI CON LO YOGA E ….

Le nostre “antenne”, parte del sistema nervoso, ecco come curarli.

Shanti, ma cosa fai a questi capelli che sono sempre più lunghi!!!!???

Me lo chiedono talmente spesso, che mi sono decisa a fare un video!

Secondo all’antica tradizione indiana capelli sono strettamente correlati con il sistema nervoso, prendersene cura non solo ti permette di renderli più sani e di bell’aspetto, ma anche ad avere maggiore serenità e pace mentale.

Inoltre funzionano come una sorta di antenna, che canalizza le energie sottili del corpo e sostengono la mente nella meditazione. 

Quindi prendersene cura non è solo una questione estetica.

Ecco quello che io faccio…

Innanzi tutto non uso trattamenti chimici, piastre, coloranti.. uso shampoo senza siliconi e parbeni.

Prima di lavarli  inumidisco di olio le dita e massaggi vigorosamente il cuoio capelluto, questo attiva la circolazione, rafforzando i capelli alla radice. E li tengo mezz’ora così o a volte li lascio tutta la notte, mettendo un asciugamano sopra il cuscino.

Pettino i capelli prima di lavarli e dopo quando si sono asciugati, farlo quando sono bagnati si spezzano più facilmente.

Un altra cosa importante, è lavare la testa nel lavandino con acqua fresca. Questo diminuisce l’alterazione dell’elemento fuoco che quando in eccesso, sale verso la testa, cosa molto frequente oggigiorno per lo stile di vita stressante e i tanti, troppo dispositivi elettronici che usiamo.

Infatti lo stress ha un ruolo determinante sullo stato di salute dei nostri capelli, quindi in generale una regolare pratica di yoga può essere molto utile, ma in specifico le posizioni invertite sono particolarmente indicate per nutrirli alla radice. Quindi, mantieni una posizione invertita per 5/10 minuti al giorno, dai un occhiata sul blog di passione yoga per avere indicazioni semplici e sicure per eseguirle.

Naturalmente l’alimentazione ha un ruolo determinante, così come il potere di agni il fuoco digestivo, è fondamentale perché determina la qualità di nutrimento che ricevono gli organi e i tessuti del corpo, incluso i capelli.

Questo e molto molto altro fa parte di quelle indicazioni sullo stile di vita che vengono approfonditi nel programma Yoga su Misura online e nei programmi residenziali. Piccole cose che possono amplificare i benefici della pratica dello yoga, che come sappiamo non ha lo scopo di diventare migliori nel fare yoga, ma ad avere una migliore vita.

Ti è piaciuto questo video? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Shanti Brancolini ed il Team di Passsione Yoga

foto-shanty-bio

Shanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale per insegnanti SIYR, insegnante certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance; dal 2004 insegna yoga. E’ iscritta all’Associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

89 commenti
  1. franco
    franco dice:

    Grazie mille Shanti, Come sempre sei preziosa e sempre molto umana e simpatica, generi allegria e serenità.

    Rispondi
  2. Marianna
    Marianna dice:

    Ciao Shanti, fino a poco tempo fa avevo dei capelli orrendi, piatti spenti elettrici, e che si spezzavano, ho notato un cambiamento da quando pratico yoga e cerco di avere una alimentazione sana, ma non avevo immaginato che la cosa fosse correlata, io uso però phon e piastra per dargli volume perché sono sottili e non tanto folti, che tipo di shampoo usi? Grazie Marianna

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Fantastico! Grazie per la condivisione, un bellissimo esempi di come lo stile di vita determina anche la salute dei capelli! 🙂 Lo shampoo … cerco di cambiare ogni volta scegliendo tra i più naturali possibili, se ne trovano anche nei supermercati, con dicitura senza parbeni e siliconi.
      Shanti

      Rispondi
  3. Barbara
    Barbara dice:

    Grazie, proverò il massaggio con olio prima di lavarli.
    I miei sono ricci e a volte indisciplinati e difficili da gestire.
    Buona giornata.
    Namaste
    Barby

    Rispondi
  4. Bardamu
    Bardamu dice:

    Davvero interessanti i tuoi suggerimenti. Ma a proposito dell’utilizzo dell’acqua fredda o tiepida, come la mettiamo poi con il mal di testa?! Grazie!

    Rispondi
  5. Barbara
    Barbara dice:

    Grazie Shanti, è molto interessante, che tipo di olio consigli?
    Io avendo i capelli ricci non riesco a pettinarli da asciutti, oltre ad ottenere un effetto antiestetico perché si arrufferebbero tutti, pettinandoli da asciutti creerebbero nodi e si spezzerebbero.
    Cercherò di seguire i tuoi consigli adattandoli al mio tipo di capello. Yoga su misura anche per capelli 🙂
    Grazie ancora e un abbraccio fortissimo
    Barbara

    Rispondi
  6. Lucia
    Lucia dice:

    Grazie dei preziosi consigli che sono capitati proprio al momento giusto…….
    c’è qualche olio che puoi consigliarmi
    Ti ringrazio ancora
    Namaste Lucia

    Rispondi
  7. L B
    L B dice:

    Grazie. I miei capelli sono fragili e sottili, quindi da sempre ne ho una cura particolare, evitando di stressarli con trattamenti, colorazioni, acqua e phon caldi ecc. Grazie per i tuoi utili consigli.

    Rispondi
  8. Alessandra
    Alessandra dice:

    I miei sono ricci ed ora anche con colpi di sole…me li sento secchi e bruciati …proverò con il massaggio ed olio. Grazie

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      In inverno lo uso… ma dopo averli asciugati il più possibile con l’asciugamano e solo vicino alla nuca per non prendere troppo freddo alla testa, il resto della lunghezza li lascio asciugare da soli. A presto!

      Shanti

      Rispondi
  9. Luciana
    Luciana dice:

    Namaste’ Shanti, sei sempre generosa e illuminante..eanche molto simpatica! Due domande: lo shampoo su capelli asciutti o bagnati? Come trattare capelli che si sporcano molto ogni giorno perché esposti ad ambiente di carpenteria meccanica ?
    Grazie, Luciana

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      ❤ Io che li ho lunghi uso lo shampoo la prima volta con capelli asciutti e la seconda volta bagnati…. purtroppo per il tuo caso non saprei cosa consigliarti.. cerca comunque di limitare quanto possibile i lavaggi..
      Shanti

      Rispondi
  10. rosalba
    rosalba dice:

    La salute dei capelli e’ strettamente correlata alla salute gastrointestinale lo sto vivendo in questi mesi! Grazie!!

    Rispondi
  11. patrizia
    patrizia dice:

    Grazie Shanti per questa condivisione. Io ho i capelli super sottili da sempre e li ho sempre portati molto corti. Da circa un anno (cioè da quando ti seguo, guarda un po’) li sto facendo crescere: è una coincidenza o ad un livello sottile ho iniziato a percepire il mio corpo in modo diverso? Un grande abbraccio

    Rispondi
  12. Lavinia
    Lavinia dice:

    Grazie mille per questo video, da sempre porto i capelli molto corti, quando li faccio crescere è perché non sono più io. Li ho sempre avuti molto grassi ma, da quando pratico yoga, si sono riequilibrati moltissimo. Li lavo con lo shampo soltanto una volta a settimana mentre tutti i giorni li sciacquo con acqua tiepida e massaggio il cuoio cappelluto.

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Grazie per la condivisione Lavinia! E’ davvero interessante notare come cambiando lo stile di vita o cominciando a praticare yoga anche i capelli cambiano in modo significativo! 🙂
      Shanti

      Rispondi
  13. Alssandro
    Alssandro dice:

    Grazi dei consigli, volevo chiederti io faccio la doccia con acqua tiepida posso in questo caso lavare anche i capelli?

    Rispondi
  14. Alice
    Alice dice:

    Grazie per i tuoi suggerimenti. Io ho i capelli molto lunghi come i tuoi ma ricci..ho sempre saputo che non va bene pettinarli da bagnati, ma se li pettino quando sono asciutti primo risulta più difficile secondo tolgo il riccio naturale…non ho ancora trovato alternative..li pettino al secondo risciacquo dopo il balsamo e sembrano cmq sempre sani e lucenti.

    Rispondi
  15. Barbara
    Barbara dice:

    Grazie per i suggerimenti!
    Rispetto alla relazione tra capelli e tranquillità mentale mi chiedo se sia così vero pensando ai monaci buddisti che in segno di rinuncia si rasano i capelli.Cosa ne pensi?
    Grazie

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ottima osservazione… bisognerebbe chiederlo. Penso comunque che noi non siamo monaci, né dedichiamo così tanto tempo alla pratica come fanno loro, quindi i capelli possono essere un aiuto 😉
      Shanti

      Rispondi
  16. Valentina
    Valentina dice:

    Fatto! Mia figlia ed io ci siamo subito organizzate ed abbiamo già messo in pratica i tuoi consigli.
    Dobbiamo ripetere ad ogni lavaggio?
    Con affetto e gratitudine, saluti
    Valentina

    Rispondi
  17. Manuela
    Manuela dice:

    Concordo in pieno Shanti! Tutti consigli che pratico da un pò di anni (da qualche mese ho anche introdotto l’uso di uno “shampoo” autoprodotto a base di lenticchie) e spesso io stessa mi meraviglio per i risultati. Il benessere e la serenità sono fatti di piccoli gesti quotidiani.
    Grazie per la tua condivisione
    Namastè

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Grazie per la condivisione Manuela! Molto molto interessante lo “shampoo” a base di lenticchie! Faccio ricerca e proverò anche io. A volte ho fatto come fanno in India, con la farina di ceci, il risultato è buono ma l’operazione è davvero macchinosa perchè la farina va via con fatica ed intasa le tubature… trovare un alternativa sarebbe ottimo!
      Shanti

      Rispondi
      • Manuela
        Manuela dice:

        Cara Shanti, ho trovato la ricetta sul La Regina del Sapone, sito molto utile in quanto tutte le ricette riguardo igiene e pulizia sono categoricamente vegane, quindi ad impatto zero sull’ambiente e cruelty free. Per quanto riguarda in specifico lo shampoo a base di lenticchie rosse, non intasa le tubature (una volta preparato risulta di una consistenza granulosa e non farinosa) e non si “impasta” fra i capelli. Certo, con la tua lunga capigliatura sarà sempre più macchinoso rispetto a me 😉 , ma secondo me, davanti ad alternative inquinanti e dannose, vale sempre la pena. Fammi sapere!!! 🙂

        Rispondi
  18. Donatella
    Donatella dice:

    Shanti per chi ha la cute “grassa” il massaggio con l’olio credi che possa accentuare il problema? Io uso l’olio di cocco mescolato con la curcuma al posto del dentifricio ed infatti le gengive sono sane e forti mi servirebbe davvero anche per i capelli.

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Dovrebbe andare bene lo stesso comunque dopo li lavi… fai una prova, in caso lo distribuisci poco sullo scalpo e più sulla lunghezza del capello. Ottimo il miscuglio che hai indicato per denti e e gengive 🙂
      Shanti

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *