ASANA, MUDRA E MANTRA PER EQUILIBRARE ACQUA/TERRA (KAPHA)

Come contrastare ritenzione idrica, allergie, pesantezza fisica e mentale.

Gli elementi acqua/terra, che consideriamo insieme perchè hanno caratteristiche simili; determinano a livello fisico, resistenza, salute, stabilità; e nel carattere, dolcezza, pazienza e calma.

Quando si alterano, presentano sintomi come pesantezza fisica e mentale, sovrappeso, muco, allergie…  Questo può accadere in primavera o in particolari circostanze che presentano una combinazione di caratteristiche personali e stile di vita che aggravano questi elementi.

Selezionando specifiche posizioni e pratiche che risvegliano l’elemento fuoco ed aria, che hanno qualità opposte, è possibile ristabilire l’equilibrio.

… un piccolo spunto per cominciare a considerare le pratiche dello yoga non con come un paspartout ma come un insieme di strumenti che vanno selezionati anche sulla base delle caratteristiche energetiche degli elementi, il cui equilibrio varia ciclicamente nei diversi momenti dell’anno, del giorno e della vita.

Ecco una breve sequenza di posizioni yoga per ridurre l’alterazione di acqua/terra e ritrovare vitalità, leggerezza e voglia di fare.

Nel video mostro anche Surya Mudra, per contrastare la letargia, aumentare il fuoco, migliorare la digestione e portare vitalità a corpo e mente.

Per agire non solo a livello fisico ma anche sottile, la recitazione del mantra è KRIM è indicato. Rappresenta il potere dell’azione e della trasformazione che porta calore e movimento. L’ideale è recitarlo ad alta voce per 108 volte.

 

“Se poniamo a confronto il fiume e la roccia, il fiume vince sempre, non grazie alla sua forza ma alla sua perseveranza”. Buddha

.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Shanti Brancolini ed il Team di Passsione Yoga

foto-shanty-bio

Shanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice e Direttrice di Passione Yoga, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Diplomata presso la scuola quadriennale per insegnanti SIYR, insegnante certificata 200 RYT dalla Yoga Alliance; dal 2004 insegna yoga. E’ iscritta all’Associazione YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
Leggi la mia biografia

106 commenti
  1. Valentina
    Valentina dice:

    Posso eseguire questa sequenza interrompendo il saluto alla primavera o posso eseguirle entrambe?
    Grazie, come sempre una spiegazione utile e chiara.
    Un abbraccio. Valentina

    Rispondi
    • Maria Cristina Piermaria
      Maria Cristina Piermaria dice:

      Interessante. Non avevo mai considerato il fiume sotto questo aspetto….simbolo di perseveranza…..mi piace.

      Rispondi
  2. patrizia
    patrizia dice:

    Grazie meravigliosa Shanti! si può fare questa sequenza come riscaldamento per le asana della primavera?

    Rispondi
  3. Amy
    Amy dice:

    È meraviglioso eseguire ogni tuo insegnamento…grazie Shanti
    Io pero’ non riesco ad eseguirlo dopo una brutta caduta sul bacino….di alcuni anni fa…provo molto dolore ancora

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Grazie Amy… mi dispiace per la caduta, ma c’è tanto che puoi comunque fare, guarda bene nel blog, c’è molto anche di meditazione e respirazione… tutte pratica che puoi fare con facilità 🙂
      Shanti

      Rispondi
  4. germana
    germana dice:

    Grazie ,cara Shanti , questa sequenza è da provare subito come il mantra Krim.Bellissima la frase di Budda che ci induce a riflessione

    Rispondi
  5. marika
    marika dice:

    grazie Shanti, non vedo l’ora di provarla, e già facendola mentalmente la trovo armoniosa e potente

    Rispondi
  6. Lavinia
    Lavinia dice:

    Grazie, davvero utilissime queste pratiche. Bellissima la frase di Buddha, mi ha ricordato una sentenza de “i King” che dice che per superare gli ostacoli bisogna essere come l’acqua.

    Rispondi
  7. Mariella
    Mariella dice:

    Ciao Shanti, si hai ragione l elemento terra/acqua è in disequilibrio. Ogni giorno i fatti e le azioni e le varie vicissitudini alterano qualcosa. Seguendo ti ho sto imparando a riconoscere i vari elementi. Ma quando ciò accade, è come se stia rotolando giù una valanga difficile da fermare. Spero che questi semplici esercizi(perché le cose semplici sono le più efficaci) trattengano la”terra”che rotola giù. Ciao

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Sì Mariella… è così e l’equilibrio degli elementi è costantemente variabile, infatti quello che bisogna fare è proprio comprendere a fondo il loro funzionamento ed affinare la percezione e l’osservazione per agire di conseguenza, sia con le pratiche yoga che con le abitudini quotidiane. E’ un viaggio affascinante e risveglia la consapevolezza della ciclicità di tutte le cose e anche se qualcosa dovesse “rotolare” tutto giù poi risale, come il sole che risorge sempre 😉
      Shanti

      Rispondi
  8. Simi
    Simi dice:

    Che meraviglia 😇!!
    Una domanda Shanti ma il mantra che hai detto che va ripetuto per 108 volte , ma come si fa a tenere il conto? E poi lo si fa durante la pratica o o puoi fare anche al di fuori di essa ?
    Grazie comunque come sempre 🙏🏽😍

    Rispondi
  9. FEDERICA
    FEDERICA dice:

    Grazie dei tuoi preziosi consigli, soffro di rinite allergica e….avevo proprio bisogno di una pratica di questo genere! Namastè

    Rispondi
  10. MARIA
    MARIA dice:

    grazie Shanti sei sempre straordinaria. Questa sequenza mi serviràquindi cercherò di praticarla con cura. Un abbraccio di luce Maria

    Rispondi
  11. laura ottonelli
    laura ottonelli dice:

    Come sempre Shanti si dimostra generosa nel dispensare i suoi insegnamenti.
    e come sempre il video è stato di aiuto. grazie

    Rispondi
  12. Enzo
    Enzo dice:

    Ancora grazie Shanti, tutto quello che promuovi è oro colato. E’ stata una enorme emozione conoscerti di persona, una forza trascinante.

    Rispondi
  13. Marco
    Marco dice:

    Grazie! Sei straordinaria! Non vedo l’ora di vedere il tuo prossimo insegnamento!
    Un caro saluto! Shanti

    Rispondi
  14. Sonia Neri
    Sonia Neri dice:

    Grazie per i tuoi preziosi video che seguo sempre con interesse e piacere! E pratico anche 😀👌👍

    Rispondi
  15. Donatella
    Donatella dice:

    Shanti, le lezioni yoga legate agli elementi sono molto interessanti, e come sempre sei molto chiara ,grazie mille, Namastè.

    Rispondi
  16. Angelita
    Angelita dice:

    Grazie Grazie Grazie 🙏 NAMASTE’🙏 VI AUGURO LA FELICITÀ 😃❤ VOGLIO CHE È FELICITÀ 😃❤ BUONISSIMA VITA 🌞🌞🌞 GRAZIE GRAZIE GRAZIE 🙏

    Rispondi
  17. ROBERTA
    ROBERTA dice:

    Buon giorno Shanti, e grazie
    La tua competenza è un enorme regalo e il tuo entusiasmo contagioso.
    Conoscerti di persona è stato bello; tutto è migliorabile, ma per me l’incontro di Barzanò è stato perfetto.
    Questi giorni ho navigato nel blog per meglio memorizzare quello che abbiamo condiviso e mi permetto di segnalare questi video che ci riportano a quanto fatto insieme:
    – Come tenere conto dei mantra 5 mag 2016
    – Un esercizio yoga per rilassare il diaframma e sciogliere le tensioni emotive 18 mag 2015
    – Simhasana per rimuovere tossine e emozioni negative 20 Apr 2017

    Grazie ancora di cuore, Roberta

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *