COME AVERE CAPELLI SANI E FORTI IN MENOPAUSA

Scopri l’importanza dei tuoi capelli e come prendertene cura

Si parla tanto dei sintomi più comuni  in menopausa quali

  • le vampate di calore, 
  • gli sbalzi di umore
  • secchezza della pelle e della mucose
  • calo del desiderio

Ma si parla poco dei sintomi meno comuni quali l’indebolimento dei capelli.

L’indebolimento dei capelli è una delle conseguenze meno note del calo di estrogeni che si verifica in questo periodo della nostra vita.

In particolare, la riduzione di questo ormoni nel nostro organismo, provoca un improvviso aumento degli ormoni androgeni (responsabili del naturale ciclo del capello)

Il cambiamento ormonale può far si che chi ha sempre avuto capelli lisci se li ritrovi ricci, che i capelli crescano meno  o che perdano volume, luminosità, lucidità e compattezza.

Si dice che gli occhi siano lo specchio dell’anima ma per me lo sono sempre stati i capelli.  

Ho sempre avuto i capelli ricci e da bambina quando diventano un cespuglio, mia madre mi portava dal parrucchiere a farmeli tagliare.

Per me era un evento traumatico perché me li tagliavano alla maschietta,  come si diceva allora e mi sentivo come se mi avessero strappato una parte di me.

I capelli infatti racchiudono una miriadi di significati, rappresentano la forza, (vedi  l’episodio biblico di Sansone), la saggezza quando diventano bianchi, il legame con gli altri, con se stessi, con l’universo. 

Sono  l’estensione del nostro sistema  e, come antenne, ricevono e trasmettono una grande quantità di informazioni al tronco cerebrale, al sistema limbico e alla neocorteccia.

Emettono energia elettromagnetica nell’ambiente circostante e quando vengono tagliati la ricezione e l’invio delle informazioni da e verso l’ambiente viene interrotta. 

Rappresentano il nostro modo di essere, spesso infatti  un taglio di capelli simboleggia una svolta esistenziale, un  vero e proprio cambiamento interiore.

Tenerli  puliti e in ordine  è un atto di amore verso noi stesse.

Quindi cosa fare per prenderci cura dei nostri capelli?

Li lasciamo crescere o li tagliamo?

Alcune donne ritengono che il capello corto sia più  pratico altre invece dicono la stessa cosa del capello lungo.

Alcuni  stilisti sostengono che il taglio dei capelli ringiovanisca e paragonano  il taglio dei capelli ad un lifting facciale, altri invece sostengono che il capello lungo dia un aspetto più’ giovanile.

Al di là del fattore estetico e pratico  che è molto soggettivo, dal punto di vista energetico è meglio tenerli lunghi, raccogliendoli in una coda oppure accorciandoli  alle spalle con una bella frangia per far passare in secondo piano le prime rughe sulla fronte.   

Per mantenerli in salute è meglio non lavarli tutti  giorni e per evitare la naturale disidratazione dovuta alla predominanza degli elementi aria ed etere che caratterizzano questa fase della nostra vita,  fai degli impacchi con l’olio di cocco prima di lavarli, lasciandolo anche sui capelli tutta la notte. Evita il più possibile l’ uso della piastra e adotta un stile di vita adeguato,  mangia tanta frutta e verdura, consuma grassi salutari come il ghee, bevi molto acqua, soprattutto acqua bollita e riduci il consumo di caffè e alcolici.

E’ noto  che lo stress aumenta lo squilibrio  ormonale e quindi trova sempre lo spazio da dedicare alla meditazione e  al contatto con la natura per contrastare gli effetti negativi degli sbalzi ormonali.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Rina ed il Team di Passione Yoga

Rina Vecellio, Insegnante Yoga Leggi la mia biografia

27 commenti
  1. Grazia Maria
    Grazia Maria dice:

    In menopausa i miei capelli invece sono diventati più belli, li porto corti taglio bob, per nascondere i capelli bianchi li ho colorati platino su base scura, sono deliziosamente comodi e sbarazzini.

    Rispondi
  2. Patricia
    Patricia dice:

    Grazie, Rina!

    Anche a me tagliavano i capelli da bambina, facendomi sentire molto male.
    Mi ci sono voluti anni per amare i miei capelli, visto che da bambina, mi era stato insegnato (senza volerlo, chiaramente), che fossero qualcosa di sbagliato.
    Grazie dei consigli, e della dolcezza che ci porta alla accettazione di noi stessi e dei momenti della vita che stiamo attraversando.

    Rispondi
  3. Antonella
    Antonella dice:

    Sono un po’ confusa….i miei capelli, naturalmente mossi, sono sempre stati tanti, molto forti e belli e tali sono rimasti anche dopo la menopause ma davvero non riesco a portarli lunghi primo perché soffro tanto il caldo che si manifesta in prevalenza alla testa ( anche coi capelli raccolti) e poi perché oggettivamente non mi vedo bene col capello lungo, dimostro 10 anni in più e non mi piaccio (li ho sempre portarti corti anche da giovane) Dovrei sforzarmi.di farli allungare lo stesso allora?

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Ciao Antonella,

      Non ti devi assolutamente “forzare”.
      Gia’ la parola stessa crea resistenza e si contrappone al libero flusso dell’energia che vogliamo creare con la pratica dello yoga.

      Lo yoga ha una tradizione millenaria e certe pratiche come quella di non tagliarsi mai i capelli per non interrompere la connessione con le energie cosmiche, non e’ applicabile al giorno d’oggi.

      Inoltre ogni pratica e disciplina va adattata alla persona.

      Quindi cara Antonella, se sei a tuo agio con i tuoi capelli corti e ti piaci così non sarà certo questo ad essere un ostacolo per la tua crescita personale ed evoluzione.

      Namaste <3 Rina

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

per te donna

 COME STAI VIVENDO LA TUA MENOPAUSA?

Scarica la Tabella degli Elementi in Squilibrio (gratis)