LASSI, BEVANDA DI YOGURT DIGESTIVA E DISSETANTE

Come preparare il lassi e i suoi benefici

In questo video Mariella Fonte autrice insieme a Shanti del libro Cucina Yoga, ti spiega i benefici e la preparazione del lassi.

Leggi qui sotto i benefici, le caratteristiche e la ricetta! 

Non tutti sanno che lo yogurt, così com’è, lungi dall’essere quel cibo leggero come molti sono convinti, è in realtà un cibo difficile da digerire: può causare accumulo di “ama”, cioè tossine, e intasare gli organi digestivi e di eliminazione. 

Ma gli antichi rimedi, le antiche ricette ayurvediche hanno sempre in serbo una sorpresa per noi.

Il lassi – bevanda che si ottiene mescolando tre parti di acqua a temperatura ambiente a una parte di yogurt – è considerato in ayurveda un toccasana per quasi tutti i disturbi del tratto digestivo e per favorire una flora batterica intestinale sana.

Qual è il segreto? Mescolando acqua e yogurt quest’ultimo cambia struttura molecolare, trasformandosi in un prezioso alleato per la tua digestione. Può essere dolce o salato e aggiunto di alcune spezie come cumino in polvere, coriandolo o menta freschi e sale, è adatto a tutti i dosha, le tre costituzioni-base.

Con acqua di rose (alimentare e bio) o petali, se avete la fortuna di trovarli biologici, riequilibra l’energia del cuore. Come ben sapevano i vecchi erboristi, i problemi di cuore possono derivare da un sistema digestivo intasato e “gonfio” a causa di tossine che il corpo non riesce ad eliminare.

Come raccomando sempre, da preferire la frusta a mano per mescolare, piuttosto che attrezzi elettrici, per mantenere integra la struttura degli ingredienti che usiamo.

LASSI: lo yougurt che disintossica.

Forse non tutti sanno che lo yogurt, così com’è, lungi dall’essere quel cibo leggero come molti sono convinti, è in realtà un cibo difficile da digerire: può causare accumulo di “ama”, cioè tossine, e intasare gli organi digestivi e di eliminazione. 

Ma gli antichi rimedi, le antiche ricette ayurvediche hanno sempre in serbo una sorpresa per noi.

Il lassi – bevanda che si ottiene mescolando tre parti di acqua a temperatura ambiente a una parte di yogurt –

è considerato in ayurveda un toccasana per quasi tutti i disturbi del tratto digestivo e per favorire una flora batterica intestinale sana.

Qual è il segreto? Mescolando acqua e yogurt quest’ultimo cambia struttura molecolare, trasformandosi in un prezioso alleato per la tua digestione. Può essere dolce o salato e aggiunto di alcune spezie come cumino in polvere, coriandolo o menta freschi e sale, è adatto a tutti i dosha, le tre costituzioni-base.

Con acqua di rose (alimentare e bio) o petali, se avete la fortuna di trovarli biologici, riequilibra l’energia del cuore. Come ben sapevano i vecchi erboristi, i problemi di cuore possono derivare da un sistema digestivo intasato e “gonfio” a causa di tossine che il corpo non riesce ad eliminare.

Come raccomando sempre, da preferire la frusta a mano per mescolare, piuttosto che attrezzi elettrici, per mantenere integra la struttura degli ingredienti che usiamo.

INGREDIENTI

Lassi dolce

1 tazza di yogurt intero non zuccherato

3 tazze di acqua a temperatura ambiente

1 cucchiaino colmo di zucchero di canna

1 cucchiaino colmo di zenzero fresco grattugiato

1/3 di cucchiaino di cannella in polvere

Lassi salato

1 tazza di yogurt intero bianco non zuccherato

3 tazze di acqua a temperatura ambiente

un pizzico di sale “nero” oppure di sale marino

una punta di cucchiaino di cumino in polvere 

un cucchiaio colmo di menta fresca tritata finemente

Riunire tutti gli ingredienti in una ciotola capiente, dai bordi alti per evitare gli schizzi, e con la frusta

mescolare con energia fino ad amalgamare il tutto, e l’acqua e lo yogurt siano stati trasformati in un liquido perfettamente omogeneo.

Il Team di Passione Yoga

 

Mariella Fonte. Autore del libro “Cucina Yoga” e membro del Team di Passione Yoga
Leggi la mia biografia

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

106 commenti
  1. Pamela
    Pamela dice:

    Grazie Mariella! Sono sempre alla ricerca di alimenti sani e che siano facili da digerire per via della mia dispepsia. Un abbraccio e un caro saluto🌞
    Pamela

    Rispondi
  2. Elisabetta
    Elisabetta dice:

    Grazie, sono sempre alla ricerca di alimenti sani e che agiscano da regolatori dell’intestino a cui è legato tutto l’equilibrio corporeo, quindi proverò sicuramente il lassi. Un caro saluto, Elisabetta

    Rispondi
  3. L B
    L B dice:

    Grazie Mariella per la ricetta di questa bevanda, la proverò subito. Amo lo yogurt ed effettivamente non lo trovo digeribile, quindi lo mangio sempre meno frequentemente. Quindi proverò il “lassi”, comincindo da quello salato perchè mi piace molto la menta. Grazie!

    Rispondi
  4. Jayanti devi Stefania
    Jayanti devi Stefania dice:

    Grazie per questa antica ricetta vorrei sapere se non si ha a disposizione la menta fresca con cosa si può sostituire e se il lassi si può liberamente consumare ad ogni pasto.
    Buona giornata

    Rispondi
  5. Angela
    Angela dice:

    Grazie Mariella, proverò a prepararlo per la mia bambina che ha problemi di flatulenza in questo periodo…lei poi adora lo yogurt. Namastè 🙏

    Rispondi
  6. GABRI60
    GABRI60 dice:

    proverò a farlo. grazie 1000 per i consigli. a quando un vs. prossimo libro?…quello che avete fatto è interessantissimo.buona vita.namastè

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Qualsiasi oggetto elettrico in funzione, produce frequenze elettro-magnetiche, che sono in dissonanza col campo energetico degli esseri umani e con tutto ciò che è organico, quindi anche con le frequenze energetiche del cibo. Questa dissonanza incide negativamente sulla struttura e le qualità energetiche delle cellule di cui è composta la materia vivente. Il calore, la velocità, l’inevitabile dispersione di particelle metalliche di cui è composto l’attrezzo elettrico, impoveriscono sotto diversi aspetti la qualità del cibo. Quindi, se non è proprio indispensabile, preferisco attrezzi meccanici, manuale, che hanno sul cibo un impatto di gran lunga inferiore. Senza contare che questi apparecchi elettrici aumentano l’elemento aria nei cibi, rendendoli meno digeribili.

      Mariella

      Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Il Lassi si fa con acqua e yogurt. E secondo l’Ayurveda è una bevanda adatta a tutti i dosha o costituzioni. Al contrario del kefir che è sconsigliato in particolare alle costituzioni “vata” cioè con predominanza aria/etere.

      Mariella

      Rispondi
  7. Patricia
    Patricia dice:

    Grazie Mariella! Lo ho bevuto tanto tempo fa, e dopo lo avevo dimenticato.
    Vorrei sapere: il lassi dolce si può bere anche fuori dai pasti?. grazie ancora!

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Se possibile, prepara la quantità che riesci a bere in un giorno – al massimo uno o due bicchieri – Tenerlo in frigo non più di 24 ore e comunque berlo a temperatura ambiente.

      Mariella

      Rispondi
  8. Mary
    Mary dice:

    Molto interessante con la aggiunta dello zenzero grattugiato e cannella, io facevo solo acqua, yogurt e lo zucchero, Grande insegnamento,, Grazie Gentilissima Mariella.
    🙏🙏🙏

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Meglio di no… Il Lassi si fa con acqua e yogurt. E secondo l’Ayurveda è una bevanda adatta a tutti i dosha o costituzioni. Al contrario del kefir che è sconsigliato in particolare alle costituzioni “vata” cioè con predominanza aria/etere. 🙂

      Mariella

      Rispondi
  9. Silvia
    Silvia dice:

    Articolo utilissimo ancor più la ricetta che conoscevo già avendo acquistato il libro. Devo dire che a me piace più la versione dolce e mi piace molto guardarla a colazione dopo il saluto al sole come apertura generale. Diciamo che è il mio aperitivo prima della colazione 😉.
    Grazie Shanti e grazie a tutto il tuo team per ciò che fare!! Un abbraccio

    Rispondi
  10. Gae
    Gae dice:

    Grazie del prezioso lavoro che svolgete x noi… Una domanda: io sono vegana e mangio yogurt di soia, posso seguire la ricetta del lassi sostituendo lo yogurt intero con quello di soia?

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Certamente è possibile, anche se non è la stessa cosa. Purtroppo tutti i derivati della soia non sono adatti per un consumo quotidiano, in quanto contengono molti anti – nutrienti, fra cui i fitati e allergeni. Grazie

      Mariella

      Rispondi
  11. Antonella
    Antonella dice:

    Grazie per tutte le informazioni che ci fornite tutto molto apprezzato.
    Sono alla ricerca del libro in versione cartacea sarà ristampato? Inoltre volevo dirvi che purtroppo ho molte allergie alcune addirittura ancora non ne sono a conoscenza………..posso sostituire lo zenzero con altro o semplicemente non metterlo.

    Rispondi
  12. ARIANNA
    ARIANNA dice:

    Grazie per condividere informazioni sempre molto utili! Qual è il momento migliore della giornata per assumerlo? Io personalmente gli aggiungo un frutto e lo bevo a colazione o dopo una pratica yoga intesa

    Rispondi
  13. Flora
    Flora dice:

    Grazie Shanti e grazie alla tua mamma, siete bravissime….non avrei mai pensato allo yogurt come qualcosa difficile da digerire, quindi lo proverò in questa nuova veste.
    Namaste’

    Rispondi
  14. milena
    milena dice:

    Io adoro lo yogurt greco 0 grassi, che digerisco perfettamente, nonostante soffra di reflusso e abbia un’ernia iatale. Posso usare questo yogurt per preparare la bevanda? Grazie per tutto

    Rispondi
  15. Paola
    Paola dice:

    Mariella grazie!
    è la prima volta che la “ incontro” e solo il tono della sua voce mi fa stare bene😊!
    Proverò sicuramente questo lassi
    Ha una ricetta da consigliarmi per fare lo yogurt in casa?
    Ancora grazie e saluti

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Contenta di sapere che la mia voce ti calmi… Per la ricetta, visto che non hai mai fatto lo yogurt, ti consiglierei di usare una yogurtiera che mantiene la temperatura costante per tutto il tempo. E segui quindi le istruzioni che sono incluse. Si può fare anche senza, ma bisogna avere un po’ di esperienza. Se la temperatura del latte è dell’ambiente

      Rispondi
  16. Laura
    Laura dice:

    Seguo il tuo sito e i tuoi consigli e prendo molti spunti, sempre ben spiegati chiari e utili. Complimenti. Ora mi chiedo, io che sono allergica alla tirammina e non posso mangiare yogurt, confesso che mi dispiace perchè mi piace tanto, posso invece utilizzare il lassi? Grazie per la risposta

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Grazie per le tue parole gentili. Per quanto riguarda la tua domanda, a rigor di logica, essendo la tirammina presente nello yogurt, lo sarà anche nel lassi, di cui lo yogurt è il componente principale.

      Mariella

      Rispondi
  17. Donatella
    Donatella dice:

    Grazie per l’informazione,volevo sapere se si può fare solo con lo yogurt di latte di mucca e se può andare bene anche lo yogurt greco,grazie🙏Namastè

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Lo yogurt di mucca è considerato più digeribile e più sattvico di quello di pecora con cui mi sembra venga prodotto lo yogurt greco. È sconsigliato alle persone con squilibri vata e kapha. Se non è il tuo caso lo digerisci bene e ti piace di più perché no.
      .
      Mariella

      Rispondi
  18. paola
    paola dice:

    Buongiorno
    consiglia uno yogurt magro semplice? La quantità giornaliera è di un preparato? per un periodo di una durata specifica? e anche nella stagione fredda?
    Mi scusi le tantissime domande ma è una ricerca continua per me quella legata al benessere digestivo e di intestino…purtroppo non sempre un successo.
    Grazie mille

    Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Carissima Paola, è preferibile usare uno yogurt biologico intero e comincia a provarlo, come indico e a consumarlo regolarmente per vedere gli effetti sul tuo intestino, successivamente puoi consumarlo ogni tanto quando ti fa piacere, l’effetto varia da persona a persona, quindi la cosa migliore è provare ed ascoltarsi. Grazie

      Mariella

      Rispondi
    • Passione Yoga
      Passione Yoga dice:

      Va bene, a patto che si usi sempre acqua a temperatura ambiente o appena tiepida. Ancora meglio del Lassi, pare che sia una preparazione metà acqua e metà siero di latte, con un pizzico di salgemma e cumino.il tutto mescolato usando la frusta.

      Mariella

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.