ESERCIZI SUPER EFFICACI PER SBLOCCARE LE CERVICALI

Come togliere le tensioni del collo e delle spalle

Per liberare le cervicali dalle tensioni, non sempre è sufficiente fare esercizi che coinvolgono in modo specifico l’area interessata, ma è necessario andare a sciogliere quelle tensioni che si riflettono nel collo ma il più delle volte si generano in altre parti del corpo. 

Infatti, la maggior parte delle volte che sentiamo una tensione, quasi mai il problema è esattamente lì dove lo percepiamo, e questo vale anche nel caso delle tensioni cervicali.

Per esempio, la fascia di collegamento muscolare che si sviluppa attraversando tutto il corpo dai piedi alla testa, siccome è un sistema unico, se accumula tensioni al livello dei piedi queste tensioni si riversano nel tratto cervicale. 

Quindi, tra le cose utili da fare, c’è massaggiarsi i piedi ed anche senza utilizzare tecniche particolari. 

Poi abbiamo gli occhi, i cui muscoli e nervi sono collegati al tratto cervicale e la fissità dello sguardo che si ha lavorando al computer, leggendo o guidando.. contribuisce ad accumulare le tensioni cervicali. E qualcosa di simile accade per la lingua anch’essa collegata al tratto cervicale. Quindi degli esercizi utili possono essere questi descritti nel video.

Infine, ma non meno importante, un altra parte del corpo che tende ad accumulare tensioni che poi si fanno sentire su collo e spalle è il tratto dorsale, la parte meno mobile della colonna ed è quindi importante con una certa regolarità fare esercizi che permettono di evitare l’accumulo di tensioni. 

Una variante di Jatarasana, la torsione addominale, che ha numerosi benefici ed ho mostrato più volte in diversi altri video, ma in questo caso te la ricordo in modo specifico per i motivi che ho appena detto,

Per avere risultati significativi, fai tutti questi esercizi almeno 2/3 volte a settimana e sentirai un cambiamento notevole sia nel collo che nelle spalle. Inoltre non si tratta solo di allentare tensioni fisiche ma di liberare circuiti e canali energetici molto importanti collegati alla nostra capacità espressiva e comunicativa.

Al termine di questa sequenza di esercizi, rimani qualche attimo con gli occhi chiusi, accenna un sorriso e rimani in ascolto delle sensazioni che affiorano ed immagina nella gola un fiore di loto blu, con 16 petali, la cui luce colorata si diffonde nelle spalle e nelle braccia. Ricorda che:

Una mente ansiosa non può esistere in un corpo rilassato” Edmund Jacobson

Shanti Brancolini

Insegnante Yoga, Fondatrice di Passione Yoga e ideatrice del metodo Yoga su Misura, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Leggi la mia biografia

113 commenti
« Commenti più vecchiCommenti più recenti »
  1. luisa radice
    luisa radice dice:

    Grazie, sempre puntuale e utile, i tuoi consigli sono indispensabili e da proporre a chi ci sta vicino e può trarne beneficio oltre che da farne tesoro per noi…

    Rispondi
« Commenti più vecchiCommenti più recenti »

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.