Dharma e karma: quanto sono importanti per chi pratica yoga?

Come elevare la tua energia

Albert Einstein disse: “Esseri umani, piante o polvere cosmica: tutti danziamo su una melodia misteriosa intonata nello spazio da un musicista invisibile.” 

Questa frase mi fa pensare ad uno yogi, che diceva di sentire costantemente una musica meravigliosa, secondo lui la musica dei deva (le forze cosmiche collegate agli elementi ed ai luoghi..). Parlava facendo lunghe pause e stava quasi sempre con gli occhi chiusi, come inebriato da una melodia che solo lui poteva sentire. Ed era come se, così ricolmo di questa melodia, la emanasse, ed anche se non potevo sentirla con le orecchie, la potevo in qualche modo percepire… 

Ed è sufficiente osservare la natura con attenzione, per rendersi conto che tutto è permeato di saggezza ed ordine muovendosi come in una danza scandita da una melodia misteriosa. Affinché i passi della nostra vita possano essere pieni di bellezza, anche la nota della nostra energia individuale dovrebbero risuonare in armonia con la melodia universale.

Ma per noi esseri umani di quesa epoca non è affatto una cosa automatica, infatti la vita moderna sempre più scollegata dalla natura e dalle sue forse spirituali, genera disarmonia nel corpo e nella mente. Diventiamo allora come uno strumento accordato male, che suona per i fatti suoi invece che al ritmo dell’orchestra universale, e questo genera solitudine, paura e perdita di senso. 

Tutte le azioni che si fanno a partire da questo stato, producono karma, costringendoci a raccogliere i frutti delle nostre azioni e vincolandoci al samsara inteso non solo come il ciclo delle incarnazioni, ma concatenazione di azioni e reazioni dai quali è impossibile uscire, finché permane la percezione di un io separato ed indipendente.

Quando invece si ritrovare la propria nota, la si fa vibrare in accordo alla sinfonia universale e si cominciano a muovere passi di danza in accordo ad essa; allora ci può essere una soddisfazione autentica che coincide con il servizio secondo il disegno misterioso e bellissimo che la Vita ha pensato per noi. Questo è cominciare a vivere secondo il dharma. 

Quindi anche un insegnante, nel conoscere un allievo e guidarlo al meglio, deve saper ascoltarlo come un musicista che accorda uno strumento, per utilizzare le varie tecniche dello yoga in modo mirato ed accompagnarlo gradualmente dal vizioso circuito del karma, al luminoso sentiero del dharma. 

E’ un percorso nel quale è indispensabile una guida, richiede tempi diversi per ognuno e necessita di un metodo rigoroso, da adattare alle specificità di ogni persona ed ai ritmi della vita nei quali è inserito. 

Per “accordare” infatti tutte le potenzialità dell’individuo e ristabilire l’equilibrio del corpo e della mente, è necessario considerare i cicli della vita, nei suoi ritmi, annuali, mensili e giornalieri. 

Come seconda cosa è indispensabile una conoscenza approfondita delle svariate tecniche dello yoga, che non sono come un passe-partout ma ognuna ha caratteristiche specifiche, con funzioni diverse, adatte magari per una persona ma non ad un’altra, adatta in un certo momento dell’anno o del giorno, ma non in un altro. 

C’è poi uno stato che pochissimi raggiungono e che passa necessariamente dalla dalla tecnica, ma che ad un certo punto va oltre ogni tecnica e si ottiene solo, quando completamente vuoti del nostro ego non abbiamo più bisogno di strumenti, ma lo diventiamo noi stessi, come disse il musicista e mistico sufi Hazrat Inayat Khan:

“Ho suonato fino a quando il mio cuore si è trasformato nello strumento stesso; quindi ho offerto questo strumento al divino musicista, l’unico musicista esistente. Da allora sono divenuto il suo flauto e, quando vuole, egli suona la sua musica”

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Shanti Brancolini ed il Team di Passsione Yoga

 

foto-shanty-bio

Shanti Brancolini, Insegnante Yoga, Fondatrice di Passione Yoga e ideatrice del metodo Yoga su Misura, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Insegna yoga dal 2004 ed ha oltre 1000 ore di formazione certificata da autorevoli scuole italiane ed estere. E’ iscritta alla YANI, Yoga Associazione Nazionale Insegnanti
Leggi la mia biografia

139 commenti
  1. Paola
    Paola dice:

    Grazie Shanti per queste preziose e melodiche pillole di saggezza, da ascoltare e riascoltare, fino ad assorbirle pienamente col cuore.

    Rispondi
  2. Maria Luisa Giordano
    Maria Luisa Giordano dice:

    Grazie per questa condivisione!
    Negli anni la pratica e l’insegnamento dello yoga hanno aiutato me e i miei allievi ad intravvedere una via alternativa alla ripetizione del karma.
    La tua presentazione dell’rgomento è stata molto chiara e esaustiva.
    Grazie e buona pratica!

    Rispondi
  3. Chiara
    Chiara dice:

    Grazie, grazie grazie🙏💝
    Bellissimo, armonioso e musicale…
    Ottimo per un proseguo di giornata di luce
    È sempre più che un piacere seguirti
    Immensamente grazie

    Rispondi
  4. Pamela
    Pamela dice:

    Maestra che bello sentirti! Le tue parole sono di grande sostegno..sempre! E solo il Padre sa di quanto aiuto necessità l’uomo per vivere questa esperienza terrena.
    Namastè 🌺🙏
    Pamela

    Rispondi
  5. Silvia Sassetti
    Silvia Sassetti dice:

    Grazie mille Shanti!!
    Che bel regalo riascoltare la tua dolce voce e le tue parole piene di grazia dopo il lungo e necessario silenzio
    Namaste
    Silvia

    Rispondi
  6. Lorella Niggi
    Lorella Niggi dice:

    Grazie Shanti, le tue parole portano ad una riflessione profonda sulla vita e sui meccanismi che la regolano….. La tua dolcezza e la tua calma sono fonte di serenità per chi ti ascolta…… 🙏❤️

    Rispondi
  7. Gaetana
    Gaetana dice:

    Carissima Shanti
    Questa mattina ho fatto colazione e sapori, odori e gusto erano centuplicati. Penso che tutto ciò è stato determinato dal digiuno di ieri. L’Assenza di una cosa buona quando ritorna è centuplicato. Così mi è giunto il tuo video che annunci un continuo dal Buio alla Luce. Felice per la notizia, estasiata per la bellezza della tua riflessione che condivido, continuo il mio cammino in tua compagnia. Grazie infinite. P.S I nostri maestri sono anche i libri pensieri sublimi che ci hanno lasciato in dono i saggi della terra per aiutarci a realizzare il nostro vero sé. Sto meditando con il libro “La luce sul sentiero” (Mabel Collins) che trovo stupendo. Sento che procedere lasciando venire ciò che arriva e lasciando andare ciò che se ne va sia una dinamica di vita stupenda dove la meta è fluire con ciò che ci circonda. Grazie per la gioia e per il profumo che emani. Ben tornata di cuore Sat Chit Ananda.

    Rispondi
  8. Simona
    Simona dice:

    Buongiorno a te Shanti, a tutti i tuoi collaboratori e a chi come me ti sta seguendo. Trovo grande armonia nel tuo dire e nel mio ascoltare. Da qualche mese ormai sento il bisogno di una pratica come il kriya yoga. Proprio a seguito di questo periodo molto particolare che si è vissuto recentemente. Ti abbraccio e ti ringrazio, perché riesci sempre con la tua grazia ad imprimere con estrema dolcezza ogni singola parola di insegnamento. Ti vedo come MAESTRA DI GRAZIA. Sei di grande ispirazione. Buon lavoro di PASSIONE❤! Simona.

    Rispondi
  9. Georgeta
    Georgeta dice:

    Ciao cara Shanti! Grazieee per tuoi insegnamentti, la tua voce e una melodia 😊,una meditazione. (Stamattina ho seguito 3 delle tue meditazzioni)
    Mi arrichisco ogni volta che ti ascolto.
    Benedizzioni! 💓💥💓.
    E’ voreei imparare di piu…

    Rispondi
  10. Maria
    Maria dice:

    Ciao Shanti, che bel regalo questa mattina ricevete questo tuo video, mi sono mancato questi tuoi messaggi. Che dire… è sempre con immensa gratitudine e grande entusiasmo che ti ascolto. Unisci, cadenza, tono di voce, pacatezza alle tue pillole di saggezza
    Grazie. E un grazie ai tuoi genitori che hanno contribuito a realizzare la persona semplice e amorevole che sei

    Rispondi
  11. Lucia Lovece
    Lucia Lovece dice:

    Grazie Shanti, riesci a rendere ogni argomento musica per la nostra anima, brava davvero, il tuo equilibrio è contagioso, è un dono per chiunque ti ascolti

    Rispondi
  12. roberta tonetti
    roberta tonetti dice:

    Namaste Shanti, dopo tutti i commenti positivi mi dispiace un po’ scrivere il mio ma ritengo sia corretto anche far sapere questa mia realtà. Ho ascoltato il video e ammirato la pacatezza e la capacità dell’uso delle parole; mi è piaciuto il contenuto anche se comunque rimango perplessa sulla sua applicazione. Sono ormai 5 anni che pratico yoga prima con un maestro per poi in solitaria e ora seguendo i suoi interessantissimi video dove ho imparato molto e la ringrazio.

    Rispondi
  13. Mara
    Mara dice:

    Ho iniziato a seguirvi con “dal buio alla luce” per me tutto è nuovo e ascoltare ciò che insegni e tutte le riflessioni che fai mi fa sentire come una bimba che ancora deve imparare tutto…sono davvero affascinata e contenta di avere la possibilità di continuare a seguirti. Grazie

    Rispondi
  14. Stefano
    Stefano dice:

    Molto intenso, interessante e veritiero.
    Aiuta a migliorarsi, riequilibrarsi e ritrovarsi nei periodi in cui si è più lontani dalla pratica condivisa come questo!

    Rispondi
  15. Barbara
    Barbara dice:

    Ancora una volta Grazie Shanti,è stata una grande gioia ritrovarti……..Farò tesoro del prezioso contenuto di questo video,sperando che abbracci sempre più il mio percorso. Barbara

    Rispondi
  16. Paola G.
    Paola G. dice:

    Ciao Shanti! Che splendida notizia che tu riprenda con i video settimanali! Essi sono come una benedizione per me… riescono sempre ad insegnarmi o a ricordarmi le cose fondamentali su cui bisogna tanto lavorare. Con grande affetto, grazie!
    Namastè
    Paola G.

    Rispondi
  17. lucilla castellani
    lucilla castellani dice:

    Grazie SHANTI. Ci fossero tante persone come te!!!!
    Tu dai il vero senso allo yoga. Sei veramente importante. Ti ascolterei per ore, ogni tua parola è energia vitale. Con tutto il mio cuore. Grazie!!!!

    Rispondi
  18. Simi
    Simi dice:

    Shanti non ti smentisci mai ….. sei una creatura meravigliosa sembra quasi non appartenere al genere umano ❤️Sei davvero speciale 🥰grazie 🙏🏽

    Rispondi
  19. Fortunato
    Fortunato dice:

    Silenzio, pensiero e voce.
    L’aria musicale
    che diffonde un flauto,
    la scintilla di una pietra,
    la luce intermittente
    del metallo.
    Una candela
    e la falena impazzita
    che le gira intorno.
    Una rosa,
    e l’usignolo
    che si perde nel suo odore.

    Grazie.

    Rispondi
  20. simonetta sabellico
    simonetta sabellico dice:

    Grazie Shanti….questi insegnamenti preziosi mi fanno piangere….è sempre tanto dura,con tutti i muri costruiti negli anni e non facili da superare..!! namastè

    Rispondi
  21. Pamela
    Pamela dice:

    Grazie Shanti! ❤️
    La tua infinita conoscenza e apertura di cuore sono di grande esempio per tutti noi, ma ancor di più per un’insegnante di yoga come me che desidera condividere e trasmettere questa straordinaria disciplina in tutta la sua Verità.

    Grazie ancora 🙏🏻

    Rispondi
  22. Mariangela Bottioni
    Mariangela Bottioni dice:

    Grazie Shanti ci invii sempre contenuti bellissimi che fanno riflettere molto su tutta la vita che ci circonda e sulla bellezza che circonda anche se troppe volte non la vediamo….. ascoltare la tua voce è molto rilassante ed al contempo infondi gioia e pace. Namaste

    Rispondi
  23. Cristina
    Cristina dice:

    Grazie
    Anch’io vorrri avere una guida così…
    Bellissime parole che fanno riflettere sulla nostra vita frenetica….
    Grazie

    Rispondi
  24. Anna Maria Paleari
    Anna Maria Paleari dice:

    Grazie, cara Shanti, il tuo luminoso cammino spande luce anche sui nostri percorsi. E anche se il nostro cuore non diventerà lo strumento stesso della divina musica, il percorso darà molto senso alle nostre vite.

    Rispondi
  25. Cinzia Colini
    Cinzia Colini dice:

    Grazie Shanti per questo video che mi ha portato a riflettere su quanto sia stato importante, soprattutto nel periodo di quarantena appena trascorso, mantenere il contatto con i propri allievi attraverso le lezioni on line di yoga e utilizzare il web come mezzo per arrivare anche a chi, digiuno di yoga, ha trovato nella pratica l’ausilio per affrontare la situazione. Ascolto e attenzione, fondamentali.
    Grazie per i tuoi insegnamenti chiari e precisi.
    Om Shanti

    Rispondi
  26. Serenella
    Serenella dice:

    🌀💛… Pienamente d’accordo con Te … Parole Illuminanti espresse con Sempre Grande Professionalità … Om tat sat … Hari Om Cara Shanti

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.