5 MODI PER FARE AL MEGLIO IL DIGIUNO DEGLI YOGI

Ekadashi: la migliore abitudine per il benessere psicofisico e spirituale

In questo video rispondo a 5 domande ricorrenti riguardo al digiuno di Ekadashi. Ho già parlato in 2 video precedenti delle sue caratteristiche e particolarità, così importanti per gli yogi e per gli aspiranti yogi … una delle migliori abitudini che si possono acquisire, per il benessere psicofisico e per l’evoluzione spirituale. 

Ecco le domande e le risposte, con la speranza di offrirvi uno spunto utile per migliorare o cominciare questa meravigliosa pratica! 

  1. Quando inizia e quando finisce in digiuno?      Inizia dal sorgere del sole e finisce al sorgere del sole del giorno successivo. Questi significa che l’ultimo pasto è la cena precedente al giorno di digiuno e il pasto successivo è la colazione del giorno dopo il digiuno.
  2. si possono bere tisane?     Certamente ma lo sconsiglio, molte erbe stimolano la digestione e potrebbe rendere il digiuno ancora più difficile da sostenere. Meglio bere solo acqua calda.
  3. se non riesco a fare il digiuno completo come farne uno parziale?   ci sono diversi modi .. uno è di mangiare un solo tipo di alimento, per esempio solo frutta o solo verdura, oppure di fare un unico pasto molto semplice, senza cereali, legumi e derivati animali.
  4. qual’è il modo migliore per interrompere il digiuno?   Raccomando un abbondante porzione di acqua tiepida, circa un litro, con il succo di mezzo limone e sale. Fate passare almeno 15 minuti e poi consumate una colazione leggera fatta di una pappa di fiocchi di riso o avena molto liquida o frutta cotta.. e durante il giorno tornate gradualmente ad alimentarvi normalmente.
  5. a chi è sconsigliato? in linea di massima tutti possono sopportare un digiuno così breve e se in alternativa si fa un digiuno parziale, la cosa è davvero accessibile a chiunque.. naturalmente, in presenza di qualche patologia il parere medico è necessario. A parte questa eccezione, penso che meriterebbe più preoccuparsi dello sforzo a cui sottoponiamo il corpo quotidianamente con tutto quello che mangiamo, che del digiuno, che offre a tutto il sistema digerente una rigenerante e disintossicante pausa. 

Inoltre, con il digiuno di conquista una grande chiarezza mentale che può portare molte soluzioni e maggiore profondità nella meditazione..

Mi auguro che questo video ti sia stato d’ispirazione ad incominciare o migliorare questa buona abitudine, perché “il digiuno del corpo è cibo per l’anima”

Shanti Brancolini

Insegnante Yoga, Fondatrice di Passione Yoga e ideatrice del metodo Yoga su Misura, fin da bambina ha avuto modo di avvicinarsi allo yoga e trascorrere lunghi periodi di ricerca e pratica in India. Leggi la mia biografia

45 commenti
« Commenti più vecchiCommenti più recenti »
  1. gaetana Brighenti
    gaetana Brighenti dice:

    Grazie Shanti, sono consigli chiari e molto utili, ho provato un digiuno parziale, ora provo quello completo, Gaetana

    Rispondi
  2. Adriana
    Adriana dice:

    Grazie per i consigli utilissimi..il digiuno è una pratica che ho assunto da quando hai pubblicato il tuo video…ne ho subito sentito i benefici anche se,a quanto sento, non l’avevo praticato correttamente ..
    Il mio digiuno iniziava dopo una leggera colazione di tè e 2 fette biscottate.Durante il giorno acqua e te e qualche volta un frutto verso le 17…Stavo benissimo! Ora proverò a farlo come hai indicato!

    Rispondi
« Commenti più vecchiCommenti più recenti »

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.